TAB SOCI LATERALE
Facebook
Twitter
Youtube
Newsletter
Linkiesta
Area Riservata
 
titolo

News

 
News
21/11/2016
Scuola e sociale, Buguggiate premia i suoi giovani d’eccellenza
Domenica 20 novembre tre studenti premiati con le borse di studio promosse dall’amministrazione comunale e sostenute dalla nostra Bcc

Buguggiate ha premiato le sue eccellenze. Tre giovani hanno ricevuto domenica 20 novembre le borse di studio promosse dall’amministrazione comunale e sostenute dalla nostra Bcc. L’assegno per gli ottimi risultati è stato consegnato da Diego Trogher, componente del consiglio di amministrazione della nostra banca, a Simone Piras e Lorenzo Rosso per le scuole medie e a Simone Borsoi, giovane che ha superato l’esame di maturità al liceo Manzoni a pieni voti e adesso frequenta Giurisprudenza con la prospettiva di entrare in Polizia. «È per me una grande emozione essere qui oggi non solamente perché la Bcc ha la possibilità di aiutare questi giovani, ma anche per la soddisfazione che vedo negli occhi dei genitori di questi ragazzi», ha detto Trogher. «La Bcc è una banca che nasce dal territorio e al territorio dedica molte energie; si muove in modo sinergico con il territorio per sostenere le eccellenze».
La consegna delle borse di studio è stata inserita in una mattinata dedicata alla partecipazione civile. L’amministrazione comunale ha infatti dapprima dato il benvenuto ai neocittadini di Buguggiate nati nell’anno 2016, quindi ha consegnato la Costituzione ai diciottenni. «Con queste borse di studio premiamo il merito scolastico ma anche il merito per le attività svolte a livello sociale», ha detto il sindaco di Buguggiate Cristina Galimberti. «Abbiamo adottato un metodo particolarmente selettivo per le borse di studio: per accedervi è necessario avere una media del 9 per le medie e di superare la maturità con almeno il 90. Il nostro ringraziamento va alla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate che è vicina alla nostra realtà: accanto alle borse di studio, la Bcc si è detta disponibile a fare orientamento ai ragazzi di terza media per spiegare cosa significa lavorare in banca; la vicinanza si è dimostrata anche con l’adesione della Bcc al progetto Grillo Parlante dedicato alla prevenzione e al recupero del disagio scolastico».
Alla cerimonia sono intervenuti anche Gian Paolo Residori, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo “Don Guido Cagnola” di Gazzada e Carla Maroni referente del plesso “Don Pozzi” di Buguggiate.