TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
04/09/2017
La nostra Bcc ha portato violino e “violincello” in Villa Cagnola

Giuliano Carmignola e Mario Brunello protagonisti del concerto del 31 agosto all’interno della 41esima rassegna Musica in Villa 

La nostra Bcc è stata nuovamente protagonista alla 41esima edizione di Musica in Villa, il festival organizzato dalla Proloco di Gazzada Schianno nella scenografica Villa Cagnola. Confermando una collaborazione che ormai dura da diversi anni, la nostra banca ha “fatto suo” il concerto Violino e “Violincello” in programma giovedì 31 agosto che ha visto esibirsi Giuliano Carmignola (violino) e Mario Brunello (violoncello piccolo). Davanti ad un nutrito quanto attento pubblico, tra cui il consigliere della nostra Bcc Diego Trogher, i due musicisti hanno proposto brani da “Sonate à deux violons sans basse op. 3” di J. M. Leclair e Sonate per due violini e basso continuo ad libitum di Vivaldi. Confermando l’elevata qualità della proposta, Musica in Villa ha promosso due musicisti di grande spessore artistico: Carmignola - violino - ha infatti iniziato la carriera sotto la guida di direttori d’orchestra quali Claudio Abbado, Eliahu Inbal, Peter Maag e Giuseppe Sinopoli esibendosi nelle più prestigiose sale da concerto. Collabora poi con Daniele Gatti, Christoph Hogwood, Trevor Pinnok, Franz Bruggen e la sua produzione discografica è stata incisa da Erato, Divox Antiqua, Sony e Deutsche Grammophon con cui ha attualmente un contratto di esclusiva. Brunello - violoncello piccolo – è stato il primo artista italiano a vincere nel 1986 il concorso Tchaikowsky di Mosca e ha suonato con le più prestigiose orchestre internazionali e lavorato con direttori di primissimo livello mondiale. È stato il fondatore nel 1994 dell’Orchestra d'Archi Italiana.
Il festival, che si è aperto lo scorso 10 giugno con il Gran Galà pucciniano, si concluderà il prossimo 23 settembre con il Recital Pianistico dei vincitori del concorso “Magnificat” di Gerusalemme: Patil Karakashian, Madalena D’Aganno e Yasmeen Sabbarà.