TAB SOCI LATERALE
Facebook
Twitter
Youtube
Newsletter
Linkiesta
Area Riservata
 
titolo

News

 
News
13/11/2017
Tutti all’opera. Giovedì 16 novembre a Castellanza “Le nozze di Figaro” per oltre 600 ragazzi
Il progetto promosso dalla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate e dall’amministrazione comunale di Castellanza per avvicinare i giovani all’opera prevede due spettacoli per gli alunni di elementari e medie e uno serale aperto a tutti. Sul palco del teatro di Via Dante la Compagnia dell’Opera e l’orchestra Amadeus

Arriva a Castellanza il progetto promosso dalla nostra Bcc e dal CCR della banca. In collaborazione con l’amministrazione comunale castellanzese giovedì 16 novembre viene proposto al Teatro di via Dante “Le nozze di Figaro”. Tre gli spettacoli messi in scena dalla Compagnia dell’Opera e dall’orchestra Amadeus: due al mattino riservati agli alunni di terza, quarta e quinta elementare delle scuole Manzoni e De Amicis e agli studenti delle medie Da Vinci; il terzo alla sera per tutti (inizio alle 21, ingresso libero).

“Lezione d’opera” è un progetto che la nostra Bcc insieme con il CCR promuove dal 2009 e che è arrivato a coinvolgere finora quasi 6.000 studenti delle scuole dell’Altomilanese e del Varesotto in un percorso di avvicinamento alla musica classica. Con un duplice scopo: «Innanzitutto creare un primo contatto tra i ragazzi e l’opera. Avvicinarsi fin da piccoli alla musica d’arte, potendo entrare in contatto con un direttore, musicisti e cantanti può aiutare a far scoprire l’opera», ha spiegato Simone Mantovani, responsabile Relazioni esterne della nostra Bcc nella conferenza stampa di lunedì 13 novembre. «Non certo secondo, la possibilità di offrire alla città di Castellanza un momento di grande cultura».

L’iniziativa, che ha valore culturale e didattico, ha trovato l’Amministrazione Comunale di Castellanza attenta. «Siamo molto contenti di questa iniziativa – ha aggiunto il sindaco di Castellanza, Mirella Cerini - che testimonia l’ottimo rapporto instaurato dall’Amministrazione Comunale con la Banca di Credito Cooperativo. Un rapporto che quest’anno ha già portato in città il concerto del mese di giugno e che ora prosegue con questo importante appuntamento. Portare la musica, in particolare l’opera, nelle scuole ritengo sia una iniziativa di grande cultura. Sono convinta che la musica possa contribuire in maniera sostanziale allo sviluppo armonico del bambino. Grazie quindi alla Bcc e a tutti coloro che hanno voluto e sostenuto questa iniziativa».

Alla nostra Bcc è arrivato anche il grazie delle scuole per questa importante opportunità. «È una proposta per fare breccia negli interessi dei ragazzi - ha detto Laura Landonio , dirigente scolastico Istituto Comprensivo Castellanza -; è un nuovo modo di comunicare per fare avvicinare i più giovani alla musica d’opera attraverso una proposta fatta su misura per i ragazzi. Non possiamo che ringraziare la Bcc e l’amministrazione comunale per questa opportunità».

Il progetto parte da lontano e ha visto protagonista l’associazione Amadeus che, sotto la direzione artistica del maestro Marco Raimondi, ha realizzato una versione dell’opera per coinvolgere i ragazzi. «L’obiettivo è andare oltre una fruizione della musica frontale, ma arrivare ad una fruizione consapevole», ha concluso il maestro Raimondi. «Questo sia per le rappresentazioni previste per i ragazzi, sia per lo spettacolo in programma alla sera e aperto a tutti. Mi piace fare un raffronto con la cucina: quando ci sediamo a tavola non pensiamo a nutrirci, ma anche e soprattutto a gustare un determinato piatto. Così dovrebbe essere anche per la musica: vogliamo far gustare un’opera e per arrivare a questo è necessario far capire, rendere il pubblico parte attiva».

concerto amadeus bambini 2017