TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
22/06/2010
Servizi alla Persona, un seminario in Bcc

La nostra Bcc ha ospitato sabato 19 giugno il convegno organizzato dal Forum del Terzo Settore di Legnano e dalla Casa del Volontariato "Servizi alla persona: verso l'Azienda Speciale del Legnanese. Quali vantaggi per i cittadini?". Nella sala Don Besana della nostra Bcc a Busto Garolfo, sono intervenuti oltre ai portavoce del Forum terzo settore Legnanese, Piero Cattaneo e Giuseppe Assuntino, e alla presidente dell'associazione Casa del Volontariato Mabi Capocasa, diversi rappresentanti del mondo associazionistico e delle operative sociali per comprendere gli scenari che potranno delinearsi con il passaggio della gestione dei servizi sociali dai singoli Comuni ad un ente territoriale. A dare il benvenuto ai partecipanti al seminario, è intervenuto il presidente della nostra Bcc, Lidio Clementi. «È un onore e un piacere per la nostra banca ospitare questo seminario sui Servizi alla Persona», ha introdotto il presidente. «Mi ha colpito la domanda contenuta nel titolo del seminario: quali vantaggi per i cittadini? Si capisce da qui la vostra prima preoccupazione di fronte alla possibilità di una diversa organizzazione di questi servizi fondamentali: la persone, appunto. Ed è giusto che così sia. Al centro della vostra attività, della vostra sensibilità sta l'uomo con i suoi bisogni, con le difficoltà che incontra in certi momenti della vita. La nostra banca, nata e cresciuta in questo territorio, quindi sensibile alle esigenze delle persone che vi abitano e vi lavorano interpreta con lo stesso spirito la sua missione. In primo piano, in tutte le nostre operazioni, è sempre il benessere delle persone. Lo sviluppo di un territorio non è tale se non incontra l'interesse reale delle persone che lo abitano. Non dimentichiamocelo mai». Indicazioni che sono state preziose nella discussione: partendo dalle esperienze del Rhodense e dell'area di San Donato Milanese, il seminario ha fatto emergere una serie di criticità che hanno posto l'attenzione proprio sul cittadino e sulle necessarie risposte concrete ai suoi bisogni.