TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
30/04/2010
«I soci sono la forza della Bcc»

Il Piano strategico 2010-2012 che è stato presentato nel pomeriggio di giovedì 29 aprile durante la seconda convention dei dipendenti della Bcc traccia la strada per una continua crescita della banca dell'Alto Milanese e del Varesotto: «La nostra mission individua nell'ampliamento della base sociale uno degli strumenti per poter sempre più entrare in contatto con il maggior numero di attori e operatori impegnati allo sviluppo delle comunità di appartenenza», ha spiegato il direttore generale della nostra Bcc, Luca Barni, ai 160 dipendenti della banca riuniti a Villa Buttafava a Cassano Magnago (Va).
«Per il prossimo triennio puntiamo ad avere un forte aumento, pari a 1.200 soci -ha proseguito Barni-. Siamo una banca dinamica che si rivolge alle famiglie come ai liberi professionisti e alle piccole e medie imprese. I valori del Credito Cooperativo ci spingono ad essere una realtà "not for profit", dove non è il profitto in sé l'obiettivo finale, ma il creare le basi per far crescer il territorio di riferimento, sostenendo le famiglie e aiutando le imprese. Quindi creare un volano per sostenere l'economia reale e il territorio».
Nella forte convinzione che «i soci rappresentano la forza del Credito Cooperativo», come ha ricordato Barni, «l'obiettivo strategico che ci siamo posti è quello di lavorare maggiormente sull'intensità coi soci e coi clienti attuali. La logica del "customer oriented" diventa la stella polare di riferimento nell'azione quotidiana della banca». Per questo la Bcc investirà nel Crm (Customer Relationship Management) per acquisire e sviluppare la conoscenza relativa ad ogni cliente. Un cambio che è principalmente culturale e che pone al centro il cliente e sempre più, in prospettiva, il socio.