TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
19/05/2008
Assemblea dei soci domenica 25 maggio

Domenica 25 maggio, nella consueta cornice di Malpensa Fiere, a Busto Arsizio, si terrà l'annuale assemblea dei Soci della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, per l'approvazione del bilancio dell'esercizio 2007 e l'elezione del Collegio Sindacale che resterà in carica per il prossimo triennio.
In estrema sintesi, il bilancio 2007 ha un utile di 7 milioni 230.207 euro, e il patrimonio della banca, con la distribuzione del nuovo utile, supera i 102 milioni di euro. Passando dai numeri alla vita sociale, va detto che il 2007 è stato caratterizzato dai festeggiamenti per il 110° anniversario di fondazione della Banca e dal raggiungimento dell'obiettivo che ci si era dati nel 1999, all'indomani della fusione tra la Bcc di Busto Garolfo e la Bcc di Buguggiate: la realizzazione della continuità territoriale dell'area operativa. L'unione delle due aree storiche ha segnato anche il traguardo della strategia di espansione territoriale cominciata nel 2003 con l'apertura di Busto Arsizio, proseguita con gli sportelli di Cassano Magnago (2004), Castellanza (2005), Buscate e Castano Primo (2006), e conclusasi proprio nel 2007 con le aperture delle filiali di Samarate e Somma Lombardo. Una marcia durata cinque anni, su una rotta precisa indicata dall'assemblea dei Soci e governata dai due consigli di amministrazione che si sono succeduti in questo periodo. «Con il raggiungimento dell'unità territoriale delle aree operative siamo entrati in un nuovo percorso per la nostra Bcc, ormai a tutti gli effetti la vera banca locale del territorio del Nord Ovest lombardo -ha commentato il presidente, Lidio Clementi-. Adesso è il momento del consolidamento e di un ulteriore allargamento nelle aree che richiedono a gran voce la presenza nelle loro comunità del Credito Cooperativo. Perché la nostra Banca sa farsi apprezzare ogni giorno di più, grazie al lavoro quotidiano allo sportello, alla capacità di dare consigli, di mettersi dalla parte delle nostre famiglie e delle nostre imprese e di creare per loro prodotti che realmente li aiutano nello sviluppo».
Per naturale scadenza di mandato, nel corso dell'assemblea si procederà poi all'elezione del nuovo presidente, dei membri effettivi e dei membri supplenti del Collegio Sindacale. Per la carica di presidente viene proposto Gian Mario Marnati, che negli ultimi due mandati ha svolto l'incarico di sindaco effettivo, mentre per i due posti riservati ai membri effettivi sono candidati Gianfranco Sommaruga e Giorgio Francesco Rossi, rispettivamente sindaco e presidente del collegio sindacale uscente. I candidati per la carica di supplente sono Giovanni Golemme e Adalberto Adriano Minazzi. «Essendo il numero dei candidati pari al numero dei membri da eleggere -spiega il presidente-, il consiglio di amministrazione ha deliberato, in base al vigente regolamento elettorale, di non ricorrere alla consueta modalità del voto elettronico ma di procedere alla votazione per alzata di mano».