TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
15/05/2008
La solidarietà verso gli anziani è targata Bcc

Gli anziani hanno tante esigenze e la nostra Bcc cha deciso di destinare dei fondi al benessere delle persone che per scelta o necessità vivono in casa di riposo. Dopo aver contribuito alla sua realizzazione la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate ha destinato un contributo di 15mila euro per finanziare i nuovi progetti finalizzati a migliorare la qualità della vita degli anziani della Casa di Riposo San Remigio di Busto Garolfo. "Si tratta di una realtà importante per i Comuni di Busto Garolfo e Canegrate - spiega Lidio Clementi, presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate - Da sempre si caratterizza per servizi di elevata qualità e attenzione verso il singolo ospite, una struttura modello ed un servizio indispensabile per la comunità che va sostenuto il più possibile".

Con questi soldi in primo luogo si vogliono incrementare gli incontri con i familiari, poi verrà inserito un tutor, individuato tra le figure assistenziali più vicine all'ospite, a cui l'anziano potrà appoggiarsi in maniera privilegiata con la consapevolezza che tale operatore/trice sarà colui/colei che lo accompagnerà nella gestione del proprio spazio di vita e delle proprie cose all'interno della struttura. Verranno creati dei momenti di svago specifici e definiti sulla base dei desideri degli ospiti con particolari richieste (musica classica, opere liriche,recupero dei ricordi, conversazioni gestite di piccolo gruppo,ecc..). Verrà introdotta una nuova gestione dei nuclei con ridefinizione dello spazio dedicato al momento dei pasti: il ripristino delle sale da pranzo di ciascun nucleo permette di vivere quel momento in una situazione di maggior tranquillità e di relazione più spontanea. E' assolutamente necessario ridefinire lo spazio in modo più funzionale allo spostamento degli ospiti, la maggior parte dei quali è dotato di carrozzina, verrà ampliata l'area pranzo e saranno sostituiti i tavoli attuali con definizioni più adeguate e comode e non limitanti la possibilità di avere vicino il familiare che aiuta nella assunzione del pasto. Anche gli spazi già esistenti verranno toccati da questa ristrutturazione funzionale con ridefinizione dell'utilizzo (palestra, locale per terapia occupazionale, sala per televisione, giardino, ecc..) in modo da garantire la privacy ma senza limitare la possibilità di relazione e di integrazione secondo il proprio desiderio.