TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
18/03/2011
L'Unità d'Italia celebrata in Bcc

Nell'auditorium Don Besana, gremito come nelle grandi occasioni, si è svolto giovedì 17 marzo, il concerto per il centocinquantesimo dell'Unità d'Italia organizzato dal Circolo Culturale e Ricreativo della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate con il supporto della nostra banca. Un appuntamento estremamente partecipato durante il quale il corpo musicale Santa Cecilia di Busto Garolfo, diretto da maestro Fulvio Clementi, ha eseguito alcuni tra i brani più conosciuti del periodo risorgimentale e moderno. «La voglia di festeggiare questa importante scadenza è dimostrata dalla grande partecipazione di questa sera», ha detto Vittorio Pinciroli, componente del consiglio di amministrazione della nostra Bcc in apertura del concerto, intervenuto insieme al consigliere Danila Battaglia. «La nostra banca conferma con questa serata la propria vicinanza al territorio, promuovendo momenti culturali e di riflessione, anche in occasione di una giornata particolare come quella di oggi». Tra il pubblico, anche il parroco don Ambrogio Colombo, il sindaco Angelo Pirazzini accompagnato dal vicesindaco Andrea Re e dall'assessore ai Lavori pubblici Roberto Rigiroli.
Sul palco, il corpo musicale Santa Cecilia che ha proposto un programma interamente dedicato alle musiche risorgimentali e, comunque, composte da autori italiani. L'inno di Mameli, la "Leggenda del Piave" per rendere omaggio ai caduti, l'inno delle Nazioni, poi i grandi brani presi dalla produzione di Giuseppe Verdi, dall'Ernani, al Nabucco fino all'Aida, ma anche la famosa aria del "Nessun dorma" dalla Turandot di Giacomo Puccini, per chiudere con un medley dedicato a Ennio Morricone che «con le sue colonne sonore ha portato nel mondo il nome dell'Italia», come ha ricordato il maestro Fulvio Clementi che ha diretto il copro musicale di Busto Garolfo. Alla fine, incontenibili sono arrivati gli applausi per un concerto ha rappresentato l'unica iniziativa promossa in paese in occasione dell'importante compleanno dell'Unità d'Italia.