TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
11/09/2012
Busto Garolfo in festa per i 35 anni di gemellaggio

Da venerdì 14 a domenica 16 settembre, Busto Garolfo festeggia il gemellaggio con la cittadina lucana di Senise con le celebrazioni organizzate dal Gruppo San Rocco per il gemellaggio in collaborazione con le Acli e il sostegno della nostra Bcc. Si tratta di un sodalizio che dura da 35 anni e che è stato rafforzato dalla donazione della statua di San Rocco nel 1987, ma soprattutto che racconta più di mezzo secolo di storia locale. L'unione tra Busto Garolfo e la città in provincia di Potenza affonda infatti le sue radici negli anni Sessanta, quando iniziarono le prime emigrazioni da Senise con destinazione proprio la provincia di Milano. Da allora, la comunità senisese si è profondamente integrata con tessuto sociale e imprenditoriale bustese, arrivando a condividere persino la devozione in San Rocco.
«Lo spunto ci arriva proprio da San Rocco: il santo patrono di Senise che viene festeggiato in agosto con un ricco programma di iniziative e viene ricordato anche a Busto Garolfo», spiega il presidente del Gruppo San Rocco per il gemellaggio, Prospero Roseti. «Anche in un momento economicamente non certo facile, le due comunità vogliono ricordare la loro unione per celebrare un gemellaggio nato non da assonanze culturali o scambi economici, ma fatto da persone e famiglie che dalla Basilicata si sono spostate a Busto Garolfo per lavoro o per studio. Ringraziamo la Bcc per il sostegno dato e per la sensibilità dimostrata nei confronti di una manifestazione che è storica e che rappresenta la nostra comunità». La festa del gemellaggio è infatti l'occasione dove le due comunità si ritrovano, mettono in comune le loro tradizioni e le loro peculiarità dando vita ad una manifestazione corale che coinvolge le istituzioni locali, le parrocchie e i cittadini. Il tema scelto dagli organizzatori è "le diversità che aiutano a crescere" per ribadire che «ognuno di noi può crescere aprendosi al confronto senza pregiudizi e per far conoscere meglio i due comuni».
La Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate è sempre stata vicina al gemellaggio, occasione per ricordare i valori dell'azione svolta in favore del territorio. «Ricordo, per esempio, il contributo che fu dato nel 1987 per portare da Senise a Busto Garolfo la statua di San Rocco che il senisese Rocco Marcone aveva donato alla parrocchia di Busto», dice il presidente della nostra banca, Roberto Scazzosi. «Il gemellaggio racconta la storia di Busto Garolfo e, di conseguenza, anche della nostra banca intrecciando così le vicende di due comunità che nel tempo sono cresciute».
La festa si apre nella serata di venerdì 14 settembre con una serata danzante al parco comunale di via Mazzini. Con l'arrivo a Busto Garolfo della delegazione di Senise guidata dal parroco don Pino Marino e dal sindaco Giuseppe Castronuovo, nella giornata di sabato 15 settembre iniziano le manifestazioni dedicate: alle 10.30 l'inaugurazione della mostra fotografica allestita dal Gruppo di ricerca storica di Busto Garolfo nella sala consiliare e alle 17.30 al cineteatro dell'oratorio la rappresentazione della commedia in tre atti "A'sciort i Rocc" (la sorte di Rocco) della compagnia Senise Teatro per la regia di Mimma Armentano e Rocco Scarpino. Alle 21, al parco comunale, serata con la musica e i balli tradizionali del gruppo senisese A'Cantinera. Domenica 15 settembre si apre con la processione con la statua di San Rocco e la messa concelebrata da don Ambrogio Colombo, parroco di Busto Garolfo, e don Pino parroco di Senise. Quindi il pranzo con le ricette tradizionali dei due paesi e, a chiusura della giornata, la serata danzante con il gruppo A'Cantinera.
Durante i tre giorni di festa, al parco comunale è in funzione il servizio di bar e ristorante.