TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
19/03/2012
La Cenerentola incanta anche Castano Primo

Non ci sono zucche magiche, ma una "fata gonfiabile"; non scenografie mirabolanti, ma il filo conduttore non viene perso mai. Anzi, pur conoscendo il finale, non smette mai di stupire. È la Cenerentola che l'orchestra Microkosmos ha messo in scena domenica 18 marzo all'auditorium Paccagnini di Castano Primo dopo il successo ottenuto al Teatro Sociale di Busto Arsizio. Uno spettacolo che rientra nel progetto Alla Scoperta della Lirica e che è stato promosso dalla nostra Bcc, dal Circolo Culturale e Ricreativo della banca in collaborazione con ILOpera e Circolo Accademico Culturale, e con il patrocinio del Comune di Castano Primo. «Non rinunciamo al ruolo di essere un elemento di promozione culturale», ha detto in apertura dello spettacolo Vittorio Pinciroli, componente del consiglio di amministrazione della nostra Bcc, presente a Castano Primo insieme al presidente del CCR Maria Carla Ceriotti e al segretario Luigia Clementi. «La Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate è un istituto vicino al territorio non solamente attraverso la propria attività bancaria, ma anche promuovendo e organizzando momenti di cultura. In particolare questo progetto - Alla Scoperta della lirica - ci vede particolarmente orgogliosi perché è un progetto che si rivolge ai bambini nell'intento di avvicinarli al mondo della musica classica ed operistica».
Davanti a oltre trecento persone, tra cui molti ragazzi della scuola materna, elementare e media, l'orchestra Microkosmos diretta dal maestro Fabio Gallazzi ha messo in scena una delle favole più conosciute: Cenerentola. Sotto la "regia" di Danilo Lamperti, che con i suoi intermezzi ha spiegato quanto avveniva sul palco senza mai far perdere il filo della narrazione, i protagonisti della favola hanno dato un assaggio del valore del significato dell'opera lirica, facendola diventare un'opera assolutamente accessibile a tutti. E alla fine gli applausi non sono mancati. Il pubblico non solo si è divertito, ma ha potuto assistere ad una rappresentazione musicale di grande livello.