TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

Comunicati stampa

 
Comunicati stampa
13/05/2014
Essere missionari negli Usa: venerdì 16 maggio padre Maurizio Binaghi

Dodici anni fa poteva sembrare un sogno per gli obiettivi che si proponeva in un'area ad alto tasso criminale come la zona ovest di Chicago. Ma oggi il Peace Corner è una realtà florida, capace di raccogliere molte persone, di sviluppare iniziative e soprattutto di dare futuro non lasciando soli i giovani. Del Peace Corner che padre Maurizio Binaghi ha fatto nascere nel ghetto di Chicago si parlerà nell'incontro "Essere missionari negli Usa. Racconti di vita nel ghetto - il Peace Corner di Chicago" in programma venerdì 16 maggio nell'auditorium Don Besana della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate e organizzato dalla Parrocchia di Busto Garolfo, dalla Bcc e dal Comune. «È un'occasione unica per conoscere una realtà alla quale abbiamo voluto dimostrare la nostra vicinanza», commenta il presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, Roberto Scazzosi. «L'essere una banca locale ci porta anche a guardare verso quei progetti di grande valore che partendo proprio dal nostro paese permettono di dare futuro alle nuove generazioni».
Con il missionario bustese, due giovani americani - Sebastian Longstreet, 23 anni e Tyrone Land, 29 anni - racconteranno la loro esperienza al Peace Corner. «Due esempi concreti del'attività che viene svolta dal centro: Sebastian è al secondo anno di università mentre lavora al centro come Program Director mentre Tyrone ha conseguito il diploma lavorando al Peace Corner come Youth Supervisor. Il Peace Corner è nelle loro mani», ricorda padre Maurizio. «Dal racconto delle loro storie e esperienze si potrà comprendere meglio la sfida quotidiana e difficile che il ghetto rappresenta per questi giovani e per il futuro di tantissimi ragazzi dei ghetti di Chicago. Si potrà quindi anche vedere l'impatto e il contributo che il Peace Corner ha avuto e ha nella vita di questi e di molti altri ragazzi e giovani. Il tentativo è quello di far comprendere "dal di dentro" una realtà che spesso conosciamo solo attraverso stereotipi o film holliwoodiani. Sebastian e Tyrone, parleranno della incredibile violenza e della estrema povertà del ghetto e le loro vicende personali fatte di povertà, di abusi e anche di violenze subite e in parte anche perpetuate. Ma ci faranno anche comprendere la bellezza e la grandissima umanità degli abitanti del ghetto con la loro ospitalità e generosità che nasce proprio dal non avere quasi nulla». Conclude il missionario: «Con questa serata vorremmo anche dire grazie a tutti coloro -specialmente alla comunità di Busto Garolfo e alla Bcc- che nel corso degli anni hanno sostenuto il centro permettendoci di portare avanti il nostro progetto».
Durante la serata è previsto anche l'intervento di alcuni alunni della scuola media di Busto Garolfo: presenteranno un video realizzato in occasione della visita fatta da padre Maurizio lo scorso 28 ottobre a scuola e consegneranno al missionario i frutti del progetto "I giorni della solidarietà".
L'incontro ha inizio alle 21 ed è a ingresso libero.

peace corner locandina