TAB SOCI LATERALE
Facebook
Twitter
Youtube
Newsletter
Linkiesta
Area Riservata
 
titolo

Comunicati stampa

 
Comunicati stampa
30/03/2015
Con “Solidarietà per il lavoro” Busto Garolfo fa rete per combattere l’emergenza occupazione

Amministrazione Comunale, Unità pastorale e circolo Acli hanno avviato il progetto finalizzato alla sperimentazione di opportunità di lavoro temporaneo in favore di cittadini in difficoltà socio-economiche. Tra i primi sostenitori del progetto, la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, la sezione locale Croce Azzurra Ticinia Onlus, la Consulta del Volontariato e il Gruppo Anziani e Pensionati

L’obiettivo è rispondere all’emergenza occupazione dei cittadini in situazione di fragilità socio-economica, con la logica della rete e aprendosi ai contributi di tutti i soggetti del territorio. Con questi presupposti Comune di Busto Garolfo, Unità pastorale di Busto e Olcella e Circolo Acli hanno dato vita al progetto “Solidarietà per il lavoro” costituendo il comitato omonimo per gestire puntualmente, in tutte le fasi, i percorsi di sperimentazione di opportunità lavorative temporanee in favore di cittadini in difficoltà socio-economiche. I tre soggetti hanno stipulato alla fine del 2014 una convenzione che stabilisce competenze e azioni di ognuno: il Comune ha approntato l’avviso pubblico per i requisiti di accesso, tiene i contatti organizzativi e funzionali con le cooperative o enti ospitanti; l’Unità pastorale (tramite la Caritas) coadiuva gli altri soggetti in tutte le fasi di progettazione e realizzazione del progetto; il circolo Acli raccoglie le domande, gestisce i rapporti con i lavoratori e le informazioni sulla graduatoria. I tre soggetti, inoltre, danno vita ad una commissione tecnica mista e hanno versato una quota per l’avvio del progetto. Due le cooperative individuate al momento per l’impiego temporaneo dei lavoratori, la Jolly Service di Canegrate e l’Arcadia di Rescaldina; due anche i lavoratori avviati dall’inizio di marzo; la graduatoria è sempre aperta ed è aggiornata ogni sei mesi.
Tutti i soggetti del territorio possono sostenere il progetto, tramite il versamento di quote libere: enti, associazioni e privati cittadini. Al momento, i sostenitori del progetto sono: la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, la Croce Azzurra Ticinia onlus (sezione di Busto Garolfo), la Consulta del volontariato cittadina, il Gruppo anziani e pensionati e un privato cittadino che ha scelto l’anonimato. Il termine della convenzione, rinnovabile, è fissato al 31 dicembre 2017.

L’Iban per sostenere il progetto “Solidarietà per il lavoro” è:
IT02F 08404 32690 000000026087


Dichiarazioni:

Comune:

Intendiamo sottolineare la positività della collaborazione tra i diversi attori del territorio, che sottende la logica del farsi carico insieme delle difficoltà della comunità. Si tratta di una iniziativa improntata alla massima trasparenza e a regole chiare; queste sono le caratteristiche che contraddistinguono il progetto, nel quale crediamo molto, e nel quale abbiamo investito energie e risorse, sia economiche che progettuali. Insita nel progetto vi è anche una valenza restitutiva. Infatti, grazie a uno specifico accordo con le cooperative sociali coinvolte, i due lavoratori avviati hanno preso servizio sul territorio bustese, andando in qualche modo a ‘ripagare’ la solidarietà della comunità che li finanzia. L’intenzione dell’Amministrazione Comunale è quella di protrarre ed espandere quanto più possibile il progetto; ci auguriamo, quindi, che il budget a disposizione possa crescere, ampliando le possibilità di avvio di nuove esperienze lavorative.

Unità Pastorale e Acli:
“Solidarietà per il lavoro” è una iniziativa dove si vuole affermare che le povertà hanno necessità di risposte. E le risposte arrivano dal territorio. Il progetto nato da una collaborazione tra Unità Pastorale, Acli, Caritas e Amministrazione Comunale di Busto Garolfo e Olcella, vuole dare un aiuto concreto alle persone che hanno perso il lavoro dando la possibilità al reinserimento lavorativo temporaneo; non vuole essere di carattere assistenziale, ma ridare dignità a quelle persone che difficilmente avrebbero altre opportunità di impiego. Crediamo che la rete con associazioni, volontari e istituzioni possa creare un sostegno vero ai bisogni sempre più numerosi.


Bcc Busto Garolfo e Buguggiate:
“Un’iniziativa come “Solidarietà per il lavoro” incontra perfettamente la nostra sensibilità di banca locale di ispirazione mutualistica –dichiara il presidente Roberto Scazzosi–; in presenza di problemi profondi, come quello del lavoro, specie dopo anni di crisi, la risposta, in tanti casi, arriva proprio dal basso, dalle forze vive del territorio che fanno quel passo in più fondamentale; uniscono le proprie forze per un obiettivo comune. È un segnale significativo in un momento in cui il modello di welfare, come lo abbiamo sempre conosciuto, è entrato in discussione”.

solidarieta e lavoro