TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

Comunicati stampa

 
Comunicati stampa
17/06/2015
Concerto d’estate, Busto Garolfo festeggia il solstizio con le musiche d’opera
Sabato 20 giugno Orchestra e Coro Amadeus si esibiranno in un programma di ouverture, cori e arie d'opera. L’appuntamento è organizzato dal Comitato EXPO e dalla BCC di Busto Garolfo e Buguggiate con il patrocinio dell’Amministrazione comunale
concerto amadeusOuverture, cori e arie d’opera per celebrare il solstizio: è il programma del “Concerto d’estate”, l’appuntamento musicale di sabato 20 giugno alle 21.00 in piazza Lombardia, organizzato dal Comitato EXPO e dalla BCC di Busto Garolfo e Buguggiate con il patrocinio dell’assessorato al Commercio, EXPO e Attività produttive di Busto Garolfo. Interpreti dei brani tratti dai capolavori di Verdi, Puccini e Rossini saranno il Coro e l’orchestra Amadeus, diretti dal Maestro Marco Raimondi. Il concerto si inserisce nel ricco programma di appuntamenti promosso a Busto Garolfo dal Comitato EXPO per i sei mesi della grande kermesse milanese ed è a ingresso libero.

«Quest’anno in occasione di Expo, Busto Garolfo avrà l’onore di ospitare un grande concerto aperto a tutta la cittadinanza –dichiara il vicesindaco Ilaria Cova–. La musica è un linguaggio universale con cui si intende trasmettere un messaggio di bellezza, di armonia e di speranza. La scelta dei brani è significativa, perché vuole celebrare artisti italiani famosi nel mondo, così come l’Esposizione Universale rappresenta una vetrina dei talenti, della creatività e del buon gusto italiano. Expo è un’ occasione unica per rilanciare il nostro territorio, in particolare l’Altomilanese, soprattutto in prospettiva del dopo Expo. Ringrazio la BCC, che ha regalato alla nostra comunità un momento così intenso e carico di significato».

«Se è vero che EXPO Milano rappresenta una grande occasione per l’economia e il territorio in forza della sua portata globale, è giusto che, in concomitanza con questa occasione, gli attori locali si attivino per valorizzare al meglio quello che il territorio stesso esprime –dichiara il presidente della BCC di Busto Garolfo e Buguggiate, Roberto Scazzosi–. Come banca locale di questo territorio, attenta a promuovere la crescita della comunità in cui operiamo, siamo convinti che un concerto che ha il suo fulcro nel bel canto, espressione della musica italiana per cui siamo famosi nel mondo, divertirà e arricchirà il pubblico».

Programma concerto:

Ouverture - Barbiere di Siviglia (Rossini)

Oh, tu che in seno agli angeli - La forza del destino (Verdi)

Madre pietosa vergine - La forza del destino (Verdi)

Coro dei Mattadori – Traviata (Verdi)

Vissi d'arte – Tosca (Puccini)

E lucevan le stelle – Tosca (Puccini)

Coro a bocca chiusa - Madama Butterfly (Puccini)

O mio babbino caro - Gianni Schicchi (Puccini)

Di quella pira – Trovatore (Verdi)

Pilgrim Chorus - Tannhauser (Wagner)

Sinfonia – Nabucco (Verdi)

Nessun dorma – Turandot (Puccini)

Mercé dilette amiche - I Vespri siciliani (Verdi)


Profili artisti:

Marco Raimondi, direttore, dopo gli studi a Milano, in pianoforte e organo con R.Fontanella, L.Molfino e F.Castelli si è laureato presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra, dove ha conseguito il Magistero con il massimo dei voti, e presso il Politecnico di Milano, dove ha conseguito la Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale. Ha studiato direzione d’orchestra a Perugia con F.Dorsi, perfezionandosi a Berlino con O.W.Muller. Si è contemporaneamente formato in management in Svezia e Regno Unito presso la prestigiosa Ashridge Business School, operando in ambito internazionale con grandi enti ed organizzazioni. Ha partecipato a masterclass di perfezionamento, con G.Acciai, M.L.Sanchez, L.Light, G.DeSanctis, L.Molfino ed altri, collaborando con diverse formazioni tra cui la Philharmonisches Kammerorchester Berlin, la Philarmonic Orchestra of Vorpommern, l’Orchestra dell’Accademia Musicale Umbra per poi fondare, con il fratello Enrico ed altri musicisti, l’Orchestra ed il Coro Sinfonico “Amadeus” di cui è il presidente. Svolge attività di direttore, docente e consulente per vari enti ed istituti accademici tra cui la LIUC, Università Carlo Cattaneo di Castellanza. Sostenitore di un nuovo modello per la gestione dell’arte e della cultura in Italia ha collaborato con il MIP School of Management del Politecnico di Milano, la Scuola Superiore di Economia e Finanza di Roma e Milano ed è co-autore di diversi testi di management.

Il Coro e Orchestra Sinfonica Amadeus si è costituito in associazione senza fini di lucro nel 1997, con il proposito di diffondere presso il grande pubblico il patrimonio musicale italiano ed europeo di ogni tempo ed insieme promuovere con la sua attività progetti di solidarietà sociale. Composta complessivamente da 80 coristi e 60 professori d’orchestra di diversa nazionalità (Germania, Stati Uniti, Gran Bretagna, Giappone, Olanda, Canada, Cecoslovacchia, Ungheria, Svizzera, Venezuela, Albania, Russia, Ucraina, Georgia, Armenia, Messico) ha eseguito un grande repertorio operistico-sinfonico che spazia dal barocco all’età contemporanea collaborando con artisti provenienti dal panorama musicale italiano ed internazionale. Ha realizzato oltre 600 concerti in prestigiosi contesti tra cui la IX Sinfonia di Beethoven per l’apertura nel 2010 dell’Anno della Fede della Diocesi di Milano, il gran galà lirico nel 2011 per l’assegnazione del premio Ponchielli a Mirella Freni. Nel 2012 la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi per le vittime del terremoto per l’Ambasciata del Giappone in Italia e la Messe Solennelle di G.Rossini in occasione del 90° anniversario dal pontificato di PIO XI alla presenza del Segretario di Stato Vaticano, S.E. il cardinale Tarcisio Bertone. Si ricorda ancora nel 2012 il concerto di apertura dei campionati mondiali di canottaggio a Varese e i grandi eventi di solidarietà nel 2013: il grande concerto per le popolazioni terremotate dell’Emilia alla presenza del Vescovo di Raggio Emilia e Gustalla Mons.Caprioli. e quello per la “Lotta contro il morbillo” per il Lions Club International e la Bill&Melinda Gates Foundation. Nel 2014 ha eseguito il concerto di chiusura del convegno “Pio XI ed il suo tempo” alla presenza di S.E .il cardinale Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura ed è stato invitato all’Ambasciata Italiana in Svizzera e dall’Organizzazione delle Nazioni Unite a tenere un grande concerto benefico per la promozione dell’opera lirica italiana nel mondo, presso la prestigiosa Victoria Hall di Ginevra. Sempre nel 2014 l’Orchestra e Coro Sinfonico Amadeus hanno assunto il ruolo di orchestra e coro stabili del Teatro Sociale di Busto Arsizio organizzando eventi che richiamano un grande pubblico quali la stagione “Itinerari Musicali” per le Province di Milano e Varese, la Fondazione Comunitaria del Varesotto ONLUS e l’Agenzia per il Turismo della Provincia di Varese. Numerosi sono i concerti a sfondo benefico che fanno ormai parte della tradizione tra cui “Concerto di solidarietà” per la Fondazione Opere Sociali Santo Hermano Pedro, “Opera di Solidarietà” a cura del Circolo Ricreativo Cultirale della Banca di Credito Cooperativo e altri ancora per Unicef, Aias, Lilt, Save the children. Ha eseguito i capolavori sacri di sempre quali, per citarne alcuni, la Kronungsmesse KV317, le Litanie de Venerabili Altaris KV125, il Te Deum di Mozart, la Messe Solennelle e lo Stabat Mater di Rossini, il Requiem di G..Verdi, la Missa Solemnis di Cherubini, lo Stabat Mater di Pergolesi, i Credo RV591/RV592, il Gloria RV589, il Magnificat RV610/RV611, il Beatus Vir RV587 di Vivaldi, la Messe Basse di Fauré, la Missa Sancte Johannis, la Jugendmesse e la Nelsonmesse di Haydn, il Te Deum di Charpentier, il Gloria di Poulenc. Tra le opere sinfoniche la IX sinfonia op.125 e le ouverture di Beethoven, le sinfonie di Haydn , i klavierkonzert, le sinfonie e le kirchensonaten di Mozart i Royal Fireworks di Handel, l’Estro armonico e il Cimento dell’armonia e dell’invenzione di Vivaldi, i Concerti Grossi di Corelli, i Concerti Brandeburghesi di Bach oltre a un vasto repertorio operistico (Verdi, Rossini, Puccini, Mascagni, Donizetti, Bellini e Mozart) e anche contemporaneo con numerose colonne sonore originali di E.Morricone, J.William.A.Silvestri, K.Badelt, H.Zimmer. Ha ricevuto importati menzioni dalla critica e spazio sulla stampa ed i media tra cui, per citarne solo alcuni, RaiTre, Rai News, Radio della Svizzera Italiana, Corriere della Sera, Repubblica, Living is life. Ha inciso diversi CD per l’etichetta “Amadeus” con registrazioni live dai concerti, tra cui “Christmas Forever” (2007), “Kronungsmesse” (2008), “Invito all’opera” (2009), “Barocco Venenziano” (2010), “Viva Verdi” (2011), “Christmas Carols” (2012), “Musique Sacrée” (2013).