TAB SOCI LATERALE
Facebook
Twitter
Youtube
Newsletter
Linkiesta
Area Riservata
 
titolo

Comunicati stampa

 
Comunicati stampa
19/12/2016
Legnano, tre nuovi mezzi per l’Auser Ticino Olona
Inaugurati sabato 17 dicembre i veicoli dell’associazione legnanese acquistati anche grazie al contributo della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate

Il territorio fa rete quando si tratta di rispondere a bisogni sempre crescenti. È quanto avvenuto a Legnano questa mattina, sabato 17 dicembre, con l’inaugurazione ufficiale dei nuovi mezzi dell’Auser Ticino Olona, tre nuovi veicoli che andranno a potenziare e migliorare i servizi di trasporto offerti dall’associazione. Uno è stato acquistato grazie al un progetto di “mobilità sociale” che è stato condiviso e sostenuto dalla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, dal Comune di Legnano, dalla Fondazione Ticino Olona, dal Rotary Club Parchi Alto Milanese e da InCoop Vicinato Lombardia; il secondo grazie ad un finanziamento della Bcc; il terzo è stato donato da un cittadino privato. «Quando il territorio fa rete arrivano sempre buoni frutti», ha osservato Vittorio Pinciroli componente del CdA della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate intervenuto all’inaugurazione insieme con l’assessore alle Politiche sociali Gian Piero Colombo e i rappresentanti di Fondazione Ticino Olona, Rotary e InCoop Vicinato. «I concetti di cooperazione e di mutualità che sono alla base del nostro essere banca locale, si trasformano in gesti concreti capaci di sostenere e aiutare le realtà del territorio che rispondono a precisi bisogni sociali». E questo è il caso dell’Auser di Legnano, una realtà che raccoglie una cinquantina di volontari e capace di rispondere da oltre dieci anni ai bisogni delle persone anziane e con disabilità, ma non solo.
«Nel 2015 in tutto il comprensorio Ticino Olona - dove operano 15 associazioni locali affiliate -sono stati erogati 35.000 servizi di accompagnamento percorrendo complessivamente 400mila km», ha premesso il presidente dell’Auser Giuseppina Boggiani. «Solamente Legnano quest’anno ha effettuato oltre 10.000 servizi, il 70% dei quali in città. Si è trattato di servizi di accompagnamento per visite ed esami, assistenza telefonica, aiuto alla spesa ma anche di ritiro degli esami medici». I tre mezzi in dotazione di Auser permetteranno di potenziare l’attività ulteriormente. Prosegue Boggiani: «Andiamo innanzitutto a sostituire una vecchia automobile a gasolio Euro 3, ma soprattutto introduciamo nel nostro parco veicoli due nuovi mezzi attrezzati anche per il trasporto delle carrozzine: un Fiat Doblò che è stato acquistato attraverso il nostro progetto di mobilità al quale hanno concorso Bcc, Fondazione Ticino Olona, Comune, Rotary e InCoop e un Volkswagen Caddy, anche questo dotato di pedana, donato invece da Giampiero Mendolino alla memoria dei genitori. Questi mezzi, adibiti al trasporto di cittadini in condizioni di fragilità, contribuirà a migliorare e ad estendere ulteriormente il numero dei servizi che ormai Auser, da anni, rivolge alla comunità locale».