TAB SOCI LATERALE
Facebook
Twitter
Youtube
Newsletter
Linkiesta
Area Riservata
 
titolo

News

 
27/03/2013
Treviso e i Tesori del Tibet

La mostra "Tibet, i tesori dal tetto del mondo" è lo spunto. Ma l'uscita in programma giovedì 25 e venerdì 26 aprile vuole condurre alla scoperta di una delle città più affascinanti del Veneto con la visita anche ad una delle rinomate ville. In occasione del ponte del 25 aprile, il Circolo Culturale e Ricreativo della Bcc propone una due giorni a Treviso per visita una mostra unica in tutta Italia e per scoprire ad assaporare un territorio molto interessante.
La mostra "Tibet, i tesori dal tetto del mondo" da sola varrebbe il viaggio: allestita nella Casa dei Carraresi raccoglie oltre 300 preziosi reperti, databili dal XIV secolo ai tempi nostri, che per la prima volta superano i confini del Tibet. Adriano Màdaro, curatore della mostra che ha già in passato organizzato e curato, sempre a Treviso, le quattro mostre della serie La Via della Seta, ha scelto tutti i reperti secondo un preciso itinerario espositivo per illustrare le varie peculiarità storiche, religiose, artistiche ed etniche del Tibet e del suo popolo. Una sezione della mostra presenta la situazione storica nella quale si è venuto a trovare l'altopiano tibetano attraverso i secoli fin dai tempi nei quali Gengis Khan lo incluse nel grande Impero mongolo-cinese del XIII secolo. Inoltre, un'ampia sezione della rassegna è dedicata al grande numero di divinità buddiste tibetane e alla produzione di statue e dipinti religiosi a loro dedicati, così da poter spiegare ai visitatori le particolari specificità del Buddismo tantrico della setta dei Berretti Gialli, alla quale appartengono i Dalai Lama. Un'altra sezione di rilevante interesse artistico è quella riservata alle Tangke, i famosi dipinti sacri che oltre a rappresentare le storie del principe Siddharta (il Budda storico) celebrano la ritualità nei monasteri e nei templi.
Tutto questo è inserito in una città molto particolare: Treviso è infatti caratterizzata dal "verde". Giardini e acque la rendono unica, dando vita ad una serie di canali molto suggestivi che circondano il perimetro esterno delle mura cinquecentesche. All'interno trovano posto molti edifici dalle facciate affrescate. Il centro storico è caratterizzato da un impianto romano, con sviluppo medievale e un colpo d'occhio veneziano. Spiccano il Palazzo del Podestà o del Governo con la Torre Civica, il Palazzo dei Trecento e la Loggia dei Cavalieri. Città d'arte, custodisce gli affreschi del Pordenone in Duomo e quelli di Tomaso da Modena e del Lotto nella quattrocentesca chiesa di San Nicolò.
La due giorni si conclude con la visita a Cà Marcello, una delle ville venete che è ancora abitata dai proprietari. Edificata nel 1550, è stata modificata nel Settecento ad opera di Francesco Maria Preti. Custodisce all'interno un ciclo di affreschi di Giambattista Crosato (1736) ed è inserita in un parco secolare di circa 7 ettari.
Per partecipare è necessario presentare il tagliando di iscrizione entro e non oltre il 10 aprile.

Programma
25 aprile: Busto Garolfo - Treviso
Ritrovo dei partecipanti nei luoghi concordati e partenza in bus Gt per Treviso. Arrivo in tarda mattinata, inizio delle visite, e sosta per il pranzo in ristorante. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.
26 aprile: Treviso - Busto Garolfo
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita della Mostra "Tibet, i tesori dal tetto del mondo". Pranzo in ristorante.Trasferimento a Ca' Marcello con visita della villa. Partenza per il rientro.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
Soci CCR e aggregati: 235 euro
Soci e Clienti BCC: 255 euro
Supplemento singola : 35 euro
Assicurazione annullamento: 10 euro

NOTE: Per effettuare questo viaggio è necessaria la carta di identità in corso di validità.
Le visite potrebbero subire variazioni senza nulla omettere al programma.
Organizzazione tecnica: Sevel Tour.

Iscrizioni entro il 10 aprile 2013 compilando l'apposito modulo fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Per informazioni, prenotazioni e conferme, è possibile rivolgersi ogni giovedì dalle 21 alle 22 alla sede del CCR in via Busto Arsizio 23, Sala Don Besana, a Busto Garolfo (tel/fax 0331 560211 - email: ccrbustobuguggiate@alice.it).