TAB SOCI LATERALE
Facebook
Twitter
Youtube
Newsletter
Linkiesta
Area Riservata
 
titolo

News

 
News
29/10/2018
Rifr@zioni, la nostra Bcc fa rete per i giovani

Presentato a Busto Arsizio il progetto per contrastare il disagio giovanile: il Comune, cinque cooperative, il Consultorio per la famiglia uniti per i preadolescenti e gli adolescenti

Si scrive Rifr@zioni ma si legge rete per prevenire e combattere il disagio giovanile. La nostra Bcc ha fatto rete con cinque cooperative, il Comune di Busto Arsizio, il Consultorio per la famiglia e la Fondazione del Varesotto per sostenere un progetto dedicato al mondo dei giovani, preadolescenti adolescenti in particolare. È stato presentato giovedì 25 ottobre nella sala giunta del Comune di Busto Arsizio il progetto Rifr@zioni, «un progetto ambizioso - ha ricordato l’assessore bustocco ai Servizi sociali Miriam Arabini - per aiutare e rieducare i nostri ragazzi». La necessità di intervenire in questa direzione è data da una situazione «i cosiddetti comportamenti devianti da parte di ragazzi e ragazze sempre più giovani sono in aumento - ha aggiunto -. Sono in aumento sia per quantità che per qualità. E sempre più spesso si trasformano in reati». La risposta è arrivata da soggetti diversi che si sono raccolti in team. «Diverse specialità - ha spiegato Arabini - tutte coinvolte nell’ambito del supporto ai ragazzi, ciascuna, però con un ruolo diverso. Insieme vanno a comporre un quadro completo». Al progetto partecipano sette istituti comprensivi di Busto Arsizio, cinque cooperative: Elaborando, che è capofila, Alisei, il Cta (Centro di terapia dell’adolescenza), Davide onlus e la cooperativa sociale Naturart di Gallarate. Con loro, oltre naturalmente al Comune, opererà anche il Consultorio per la famiglia onlus di Busto Arsizio.

Il progetto vede l’intervento della nostra Bcc nell’ottica che «rete, cooperazione e sociale sono la mission di una banca che non vuole soltanto fare utile ma che questo utile lo vuole anche reinvestire a sostegno di un territorio, che si estende da Parabiago a Buguggiate, che sente suo», ha detto il presidente della nostra Bcc Roberto Scazzosi intervenendo in conferenza stampa insieme con il responsabile della filiale di Busto Arsizio Adalberto Tomasello. «Il mondo della cooperazione dimostra di essere ancora vivo e capace di farsi proattivo per il proprio territorio; soprattutto quando si tratta di intervenire per i giovani che sono il nostro futuro».

Il progetto Rifr@zioni si dividerà in due ambiti: «Avremo una parte di ricerca – ha spiegato Sergio Ceriotti di Elaborando – con un questionario online per i ragazzi delle scuole medie. I nostri educatori avranno inoltre un contatto diretto sia con gli studenti che con i docenti. Questo ci consentirà di raccogliere decine di dati fondamentali ad inquadrare il malessere dei ragazzi». Ci sarà una parte dedicata all’educazione di strada (gli educatori fisicamente incontreranno i ragazzi nei loro luoghi di ritrovo interagendo con loro) e uno spazio educativo (in zona Museo del Tessile) aperto a adolescenti e pre adolescenti. Con un progetto Rime e Beats, che vedrà i ragazzi scrivere fraseggi rap sotto la guida del rapper Kaso. «Io stesso - ha concluso il sindaco Emanuele Antonelli - ho visto quanta rabbia, quanto poco rispetto per le regole hanno alcuni dei nostri ragazzi. E ringrazio tutte queste realtà, che sono tante e ci sono sempre, per l’impegno enorme che si sono assunte».

rifrazioni_2018