TAB SOCI LATERALE
Facebook
Twitter
Youtube
Newsletter
Linkiesta
Area Riservata
 
titolo

News

 
News
18/12/2019
A Varese la nostra Bcc e trenta realtà fanno rete per beneficenza

Il tradizionale aperitivo natalizio ha permesso di aiutare AIL e Acquamondo onlus

La nostra Bcc e trenta realtà produttive e commerciali di Varese hanno fatto rete per sostenere la sezione cittadina di AIL - associazione italiana contro le leucemie, linfomi-mieloma – e  Acquamondo Moroni Nuoto Disabili onlus. Venerdì 13 dicembre la nostra Bcc ha aperto le porte della propria filiale varesina (in via Veratti 1) per uno scambio di auguri: con l’occasione di un aperitivo, sono stati raccolti una serie di regali che sono stati omaggiati da commercianti, artigiani, imprese e professionisti di Varese. Il controvalore dei regali è stato trasformato dalla Bcc in contributi che sono stati consegnati alle due associazioni. «Ringraziamo la Bcc e tutti coloro che hanno contribuito a questa iniziativa», ha commentato Cristiano Topi, presidente di AIL Varese. «È un sostegno importante che ci permetterà di proseguire nella nostra attività al fianco della ricerca e dei pazienti». La nostra banca ha già collaborato con AIL Varese nel 2019 attraverso il sostegno allo studio della giovane Barbara Mora, ricercatrice varesina impegnata in un training formativo al Centro trapianti di cellule staminali allogeniche dell’Ematologia dell’Università di Amburgo.

Un sentito ringraziamento è arrivato anche da Paola Furega, vicepresidente di Acquamondo. «Anche se da 20 anni ci chiamiamo Acquamondo, la storia è iniziata nel 1974 come Comitato per l'attività natatoria di disabili: siamo una settantina di volontari che tutti i sabato mattina si impegnano nell'assistenza di un centinaio di persone disabili a cui vengono insegnati i principi del galleggiamento e del nuoto. Questo è un sostegno prezioso».

«Anche se è diventata una tradizione, con l’aperitivo natalizio nella filiale di Varese rinnoviamo il nostro impegno a favore del territorio», ha osservato il presidente della nostra Bcc, Roberto Scazzosi che ha partecipato alla serata insieme con il vicepresidente Diego Trogher, il vice presidente vicario Mauro Colombo, alcuni rappresentanti del consiglio di amministrazione, il direttore generale dell’istituto di credito Carlo Crugnola e il suo vice Roberto Solbiati. «È il settimo anno che proponiamo questa iniziativa nell’ottica di condividere i nostri valori fondanti con la città di Varese e creare un’occasione di solidarietà».

ape varese 2019

ape varese 2019

ape varese 2019