TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
16/04/2009
Gianluca Volpe di Castellanza vince Legnano Arte

E' di Castellanza il vincitore di Legnano Arte, si chiama Gianluca Volpe, a lui è andato l'assegno di mille euro per l'acquisto dell'opera presentata in concorso che resterà nella galleria d'arte moderna dell'Associazione Antonello da Messina. Si tratta di un quadro simbolico, rappresenta un uomo visto di spalle, che si china a guardare uno spazio vuoto in una parete completamente affrescata. Secondo classificato Sandro Cellanetti di Tivoli, in provincia di Roma, con un quadro astratto, terso posto per Mario Tettamanti di Olgiate Comasco della vicina provincia di Como, a loro sono andati rispettivamente un assegno di 700 e 600 euro per l'acquisto delle tele in concorso.
Sono arrivati da tutta Italia gli artisti in concorso a Legnano Arte, l'edizione 2009 ha visto partecipare oltre 300 artisti emergenti, con opere di tecniche diverse, dall'acquarello, all'olio per arrivare fino ai mosaici. "C'è stata molta affluenza", ha commentato detto Santo Nania, presidente dell'Associazione Antonello da Messina, ideatrice del concorso. "Abbiamo avuto un centinaio di iscrizioni in più dello scorso anno. Questa è la dimostrazione, se ancora ce ne fosse bisogno che la nostra formula funziona. A Legnano non c'è solo il Carroccio, che è storia più che cultura, c'è anche la cultura. Attorno a Legnano Arte c'è davvero tanto interesse. Alle preniaizoni la sala era gremita, sono arrivati in oltre 500. Voglio ringraziare la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, perché sostiene la cultura in modo concreto. Ci accompagna con costanza ormai da qualche anno e ci appoggia. E' l'unica banca del territorio che ci segue".
Il concorso Legnano Arte è organizzato dall'Associazione Antonello da Messina, con il patrocinio della Regione Lombardia, della Regione Sicilia, della Provincia di Milano e del Comune di Legnano e la sponsorizzazione della nostra banca.
“Abbiamo visto crescere questa manifestazione fino ad arrivare ai livelli attuali", ha commentato il nostro presidente Lidio Clementi. "Presenta opere di artisti emergenti nei quali si legge la passione per ciò che fanno, per l'arte. E' una passione che si traduce in immagini che con un pizzico di fantasia trasportano in reali situazioni di vita quotidiana, o in sogni che risvegliano nell'anima di ciascuno particolari sensazioni".
Tanti i premi distribuiti quest'anno. Al quarto classificato, Augusto Serasi di Varallo Pombia (No) è andato un assegno di 500 euro per l'acquisto di una tela rappresentante la veduta di un magnifico lago in montagna, al quinto, Riccardo Cavalleri di Busto Arsizio (Va), 400 per la sua tela astratta. Una pioggia di ex aequo ha invaso il sesto posto. Per tutti un assegno di 350 ero per l'acquisto delle opere. Al sesto posto si sono classificati Claudio Berto di Torino con un ritratto di donna africana, Tino Rusconi di Mapello (Bg), con un paesaggio sognante, Claudio Elli di Carate Brianza (Mi), con un quadro astratto, Paolo Piero di Firenze, con un ritratto di donna dallo stile che assomiglia vagamente a Modigliani, Gian Manet di Rovigo, con un paesaggio autunnale, Erica Bernardi di Torino, con una natura morta, Ferdinando Sapio di Napoli, con paesaggio rurale, Mario Smeraglia di Caserta con una natura morta giocata sui toni caldi dell'arancio e del marrone, Berbardo Peruta di Mapello (Bg) con un paesaggio urbano moderno alla Hopper, Doriano Tosarelli di Villamarzana (Ro), Giorgio Colombo di Castellanza (Va), Liliana Cecchin di S. Benigno (To), segnalato Simone Nania di Legnano con un ritratto di donna.