TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
27/06/2011
Castano Primo in piazza per il gospel

«Ringraziamo la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate per il sostegno alla cultura che continua a dare». Con queste parole, l'assessore alla Cultura di Castano Primo, Maurizio Del Curto, ha introdotto il concerto gospel "Gospel for you"che il Circolo Culturale e Ricreativo della nostra banca ha organizzato sabato 25 giugno in piazza Mazzini. «In un momento in cui scarseggiano le risorse dei Comuni per la cultura, è importante avere sul proprio territorio una realtà come la Bcc che interviene in favore del territorio e promuove iniziative di valore come questa». Infatti, «la nostra banca è vicina al territorio e opera per la sua crescita», ha ricordato prima dell'inizio del concerto Vittorio Pinciroli, componente del consiglio di amministrazione della Bcc. Portando i saluti del nostro presidente Roberto Scazzosi, ha proseguito: «La Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate sostiene il territorio nelle sue diverse forme: dalle famiglie alle imprese, dal mondo del volontariato agli eventi culturali, nel rispetto di quei valori che ne hanno contrassegnato l'operatività da oltre un secolo».
Davanti ad un piazza affollata, i cori Gospel for Joy di Castellanza e il coro Joyful Singers di Vanzaghello, accompagnati dal quartetto d'archi dell'orchestra Microkosmos e Jazz Band sotto la direzione del maestro Fabio Gallazzi, hanno presentato alcuni tra i brani più conosciuti del repertorio gospel, da "Joshua" a "Open my mounths", da "Total praise" fino a chiudere con la famosissima "Oh happy days". Danilo Lamperti ha fatto da filo conduttore a tutta la serata introducendo i brani e coinvolgendo anche i molti bambini presenti. Soddisfazione per il successo dell'iniziativa è arrivata dal presidente del Ccr della nostra banca, Maria Carla Ceriotti: «La straordinaria partecipazione che questa iniziativa ha riscontrato conferma non solamente la giusta proposta che è stata fatta, ma anche l'importanza che una banca come la nostra ha nel sostenere il territorio di riferimento».