TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
08/07/2013
Una soluzione condivisa per il credito alle imprese
Siglato alla Camera di Commercio di Varese un protocollo anticrisi
Luca Barni sigla il protocollo anitcrisi
Luca Barni sigla il protocollo anitcrisi
newscameradicommerciovaresefirmabarniQuando c’è dialogo fra le parti la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate non manca. Così è stato venerdì 5 luglio nella sede della Camera di Commercio di Varese per la firma del protocollo d’intesa tra la stessa Camera di Commercio, le associazioni di categoria, istituti bancari a Confidi per l’accesso al credito delle micro e piccole medie imprese della provincia di Varese. Per la prima volta, sotto la guida dell'ente camerale, una trentina tra associazioni di categoria, banche e confidi hanno sottoscritto un accordo per garantire vantaggi concreti alle imprese nell'accesso al credito, come un minor costo dei finanziamenti e consulenze mirate. la firma del protocollo nella sede di piazza Monte Grappa ha visto tutte queste realtà unite, chiamate sul palco una a una: dodici le associazioni d'impresa presenti (Univa, Cna, Confapi, Coldiretti, Confagricoltura, Copagri, Confartigianato, Confcooperative, Confesercenti, Uniascom, Upi e Aime). Sei i gruppi bancari, fra cui la Bcc, nelle vesti di unico istituto locale del territorio; i sette Confidi legati alle diverse categorie, dall'artigianato al commercio. I servizi previsti dal presente protocollo comprenderanno una consulenza personalizzata, in un arco temporale compreso da un minimo di 6 mesi a un massimo di dodici mesi. Ognuno farà la sua parte: le associazioni di categoria,  nell’ambito della loro attività di assistenza alle imprese collaboreranno con la Camera di Commercio per servizi dedicati al credito e  consulenze individuali alle imprese richiedenti. Le Banche si impegnano a dare sollecita risposta alle richieste di finanziamento garantite dai Confidi convenzionati.  I Confidi, nell’ambito del presente bando, si impegnano a mettere a disposizione le rispettive strutture al fine di dare la massima informazione le imprese sulle opportunità del protocollo e a ridurre del 50% il costo dell’istruttoria della pratica di garanzia oggetto della presente convenzione, rispetto alle condizioni standard praticate. «La filosofia di questo progetto è la nostra filosofia –ha commentato il direttore generale della Bcc Luca Barni, che ha siglato l’accordo-; quando c’è un problema di sistema, una risposta efficace può arrivare soltanto dal sistema. Questo territorio ha dimostrato ancora una volta la sua capacità di elaborare soluzioni condivise e la Bcc è bene felice di fare la sua parte come attore economico locale».