TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
30/11/2015
Bcc e Aido uniti dal donare

Grande successo del concerto di venerdì 27 novembre in Don Besana promosso dalla sezione intercomunale dell’Associazione italiana donatori organi

Donare. Questo il filo conduttore del concerto che si è svolto venerdì 27 novembre nella sala Don Besana della nostra Bcc. Attorno al messaggio di Aido – Associazione italiana donatori organi – si sono stretti la nostra Bcc, il Circolo Culturale e Ricreativo, il coro Amadeus e la sezione intercomunale di Aido (Legnano, Busto Garolfo, Cerro Maggiore e San Vittore Olona). «Abbiamo un verbo in comune: donare», ha infatti introdotto il presidente della nostra banca Roberto Scazzosi. «La nostra attività bancaria si differenzia anche per questo: il donare. E non è poco. Sull’importanza del dono ricordo che parole di papa Francesco che ha pronunciato rivolgendosi ai giovani: “La vita ci viene data affinché non la si custodisca, ma la si usi per gli altri”. A attorno a questo concetto vogliamo riflettere stasera». Ha aggiunto: «La Bcc rappresenta oggi l’unica banca locale di questo territorio; l’unica banca che si pone con un atteggiamento proattivo che, nel solco dei nostri valori fondanti, ci porta a sostenere il territorio». Scazzosi ha consegnato alla presidente di Aido Marigrazia Calini un contributo per il sostegno dell’attività associativa.
Da Calini, presente al concerto insieme con monsignor Lodovico Garavaglia vice presidente Aido, sono arrivati i ringraziamenti: «Vogliamo diffondere la cultura della donazione. Grazie alla Bcc che ha aderito e risposo positivamente a questa iniziativa. È importante trasmettere il valore del dono». In questa ottica, anche l’amministrazione comunale si è attivata. Il vicesindaco Ilaria Cova ha infatti annunciato che «dal 2016 diffonderemo la cultura del dono. Al momento del rinnovo o del rilascio della carta di identità, ai cittadini sarà proposta l’adesione ad Aido».
Appluaditissimo il coro sinfonico Amadeus diretto dal maestro Marco Raimondi che, accompagnato da pianoforte e percussioni, ha proposto cori d’opera verdiani e brani del repertorio gospel e contemporaneo.

aido 2015