TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
08/07/2010
Il Gaber di Enzo Iacchetti in Villa Cagnola

Rassegna di qualità, "Musica in Villa" propone venerdì 9 luglio lo spettacolo di Enzo Iacchetti "Chiedo scusa al signor Gaber"; uno spettacolo che viene proposto grazie al contributo della nostra Bcc. In Villa Cagnola a Gazzada Schianno (Va) la nostra banca ha voluto portare il sentito omaggio di Iacchetti al grande cantautore scomparso ormai più di sette anni fa. Infatti Iacchetti, che nell'autunno scorso ha pubblicato l'omonimo disco, riproporrà con la Witz Orchestra e Marcello Franzoso le più famose canzoni del primo periodo dell'attività di Gaber, ma con arrangiamenti e sonorità moderne. Le "scuse" che l'attore televisivo e comico premette sono quasi dovute per gli stravolgimenti adottati nell'esecuzione delle canzoni; ma sono scuse dettate dalla volontà di «farlo scoprire a chi non lo conosce e di non farlo dimenticare a chi sa e apprezza l'opera di quello che considero un filosofo del '900», come lo stesso Iacchetti ha più volte ricordato.
Sul palco di Villa Cagnola, Iacchetti è accompagnato dalla Wits Orchestra, una formazione triestina composta da Loretta Califra, Tony e Fabio Soranno, che già nel nome dichiara il proprio legame con il cabaret. La parola tedesca "witz" significa infatti barzelletta, gag e viene normalmente usata a Trieste per indicare una cosa spiritosa.
Lo spettacolo, che rientra nella rassegna "Musica in Villa" rappresenta un fuori programma del calendario 2010 che la Pro Loco di Gazzada Schianno ha predisposto. «Abbiamo voluto confermare il nostro sostegno a questa iniziativa non solamente per ribadire il ruolo che il Credito Cooperativo svolge nei confronti del proprio territorio di riferimento, ma anche per l'elevata qualità della programmazione che "Musica in Villa" ha sempre saputo proporre», commenta il presidente della nostra Bcc, Lidio Clementi. «Iacchetti con il suo spettacolo rende omaggio ad un grande cantautore, un autore e pensatore che ha saputo guardare oltre, raccontandoci con estremo disincanto il nostro tempo». Ingresso: 20 euro (ridotto 15 euro); inizio alle 21.