TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
15/06/2010
Corpi musicali protagonisti in Villa Cagnola

Una grande festa in musica con l'impegno di ritrovarsi già il prossimo anno. Si è svolta domenica 13 giugno, nella suggestiva cornice di Villa Cagnola a Gazzada (Va) la quindicesima edizione della rassegna bandistica. Un appuntamento che si è guadagnato un posto d'onore nella programmazione della Pro Loco di Gazzada Schianno e che ha attirato un folto pubblico. Ad ascoltare il corpo musicale Cassanese di Cassano Magnago diretto dal maestro Mirco Garzonio, la banda musicale Giuseppe Verdi di Capolago diretta dal maestro Michele Paccagnella e il corpo musicale Santa Cecilia di Busto Garolfo diretto dal maestro Fulvio Clementi sono intervenuti in molti. Tra i presenti il presidente della nostra Bcc, Lidio Clementi, e il presidente del Circolo Culturale e Ricreativo della Bcc, Maria Carla Ceriotti. Le tre bande hanno proposto un repertorio molto diversificato: i brani eseguiti hanno spaziato dalle arie più classiche (come la Carmen di Bizet) alle musiche da film (come il tema di Guerre Stellari e di Pirati dei Caraibi), fino ai musical (Mary Poppins e Un americano a Parigi) per arrivare alla musica leggera (Abba, Renato Zero e Vasco Rossi). Al termine, è stato proprio il presidente della nostra Bcc, Clementi, a consegnare una targa ricordo ai tre corpi bandistici e un riconoscimento ai loro rispettivi tre maestri. «Vogliamo rendere omaggio alle bande musicali per quanto fanno per il nostro territorio», ha detto Clementi. «Non solamente sono l'espressione più autentica della passione per la musica, ma svolgono una pregevole opera di educazione anche nei confronti delle nuove generazioni. La nostra Bcc è per tradizione e storia una banca vicina al territorio: sostiene famiglie e imprese, ma valorizza anche gli aspetti caratteristici per fare crescere il territorio sotto il profilo culturale». Una banca «differente per forza», come hanno ricordato gli organizzatori dal palco ringraziando la nostra Bcc per il sostegno dato e rinnovando l'appuntamento per il prossimo anno. La rassegna si è chiusa con l'esecuzione dell'inno d'Italia da parte dei tre corpi bandistici.