TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
28/10/2009
La storia attraverso le canzoni popolari

La nostra Bcc è ancora al fianco dell'Istituto Bernocchi di Legnano per i festeggiamenti dei suoi primi 50 anni di fondazione. Dopo lo spettacolo teatrale sull'emigrazione italiana dell'aprile scorso, torna a Legnano Mario Toffoli. Venerdì 30 ottobre, a Palazzo Leone da Perego (via Gilardelli, 10), l'Itis Bernocchi di Legnano, in collaborazione con l'Anpi legnanese e il Comune di Legnano, presenta il concerto: "Sentite brava gente! La storia delle nostre genti dall'Unità d'Italia agli anni Sessanta, nei racconti e nelle canzoni popolari". L'iniziativa, che rientra nel programma delle manifestazioni per il cinquantesimo dell'istituto superiore legnanese, è sostenuta dalla nostra Bcc.
Toffoli, che è un grande studioso di cultura e musica popolare nonché promotore del gruppo di canto e musiche popolari dell'associazione La Conta, proporrà un repertorio di canzoni che ripercorreranno un secolo di storia italiana. Un periodo importante per le profonde trasformazioni sociali che l'Italia ha vissuto, per la presenza delle due guerre Mondiali e per il boom economico che ha visto l'Italia assurgere tra le grandi potenze mondiali. Il tutto sarà fatto attraverso la cultura popolare, le canzoni che da questa cultura sono nate e si sono tramandate. Si tratta di "specchi di un mondo" che ripropongono le difficoltà e le novità del vivere di allora, tra speranze e affanni, voglia di emergere e tensioni.
«Guardare al passato per imparare a vivere meglio il presente è lo spirito con cui abbiamo deciso di sostenere l'istituto Bernocchi in questo anno particolare in cui festeggia il Cinquantesimo di fondazione», commenta il presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, Lidio Clementi. «Le canzoni popolari sono espressione della cultura e della società: un patrimonio che non deve essere perso. La Bcc è al fianco delle iniziative culturali e del mondo della scuola».
Inizio alle 20.50; ingresso libero.