TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
15/10/2009
Il Mutuo Energy fa scuola al Forum Banche Locali

Un palco d'eccezione per un pubblico selezionato. Il direttore generale della nostra Bcc, Luca Barni, è stato tra i relatori al Forum Banche Locali organizzato da Business International a Milano, giovedì 15 ottobre. Un seminario di un giorno dove i maggiori manager dei principali istituti di credito che hanno un approccio "locale" si sono confrontati sull'attuale situazione delle banche locali, le scelte fatte e le prospettive per il futuro prossimo. Tra strategie di crescita, modelli organizzativi, scelte di outsourcing e progetti di marketing, la nostra Bcc ha portato il suo ultimo prodotto: il Mutuo Energy. «Il primo finanziamento che offre a imprese e privati un "pacchetto chiavi in mano" per dotarsi di una fonte di produzione di energia pulita e conveniente», ha detto Barni. Una proposta che nasce da un percorso preciso che ha visto come la nostra Bcc mettere al centro l'ambiente. «Da un anno stiamo lavorando su due tematiche specifiche, due temi centrali della pianificazione strategica delle scelte del Credito Cooperativo: la prima sono i giovani, a loro è dedicato un pacchetto di servizi per avvicinarli al mondo del credito ed educarli al risparmio. La seconda riguarda l'ambiente. Abbiamo lanciato la nostra sfida all'innovazione promuovendo e sostenendo gli investimenti che vanno nella direzione di attivare un circuito virtuoso, un circuito di promozione dello sviluppo sostenibile». Sulla strada aperta alcuni anni fa con il Mutuo Verde, proseguita con accordi mirati con le amministrazioni comunali per finanziamenti specifici all'adozione di tecnologie "verdi" e il mutuo a Progetto, la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate ha proposto recentemente Energy, un nuovo e innovativo prodotto. «Solitamente, prima di installare un impianto fotovoltaico, viene fatta un'accurata analisi costi-benefici: un primo passo che può apparire troppo oneroso da affrontare. Con il progetto Energy è invece la banca che sostiene il costo dello studio di fattibilità», ha precisato Barni. Energy è un finanziamento a tasso agevolato per incentivare l'uso dell'energia pulita rivolto sia ai privati, sia alle aziende, e sostiene fino all'intero costo del progetto e delle spese tecniche. «La Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate -ha spiegato il direttore generale- è convinta che la qualità della vita del nostro territorio dipende anche dalle scelte che facciamo a difesa dell'ambiente: questo prodotto è un combinato composto dal valore ambientale e dalla convenienza economica. L'industria fotovoltaica è impegnata a offrire tecnologia e prodotti sempre migliori, come banca noi vogliamo fare la nostra parte e abbiamo deciso di pagare a chi accede ai nostri finanziamenti l'analisi e lo studio di fattibilità per installare i pannelli fotovoltaici che permettono di produrre energia pulita. Non si tratta solo di un impegno per l'ambiente, ma, parlando da un punto di vista prettamente economico, il solare è un ottimo investimento: da una parte è un fattore determinante per la competitività delle nostre imprese che possono così avere a disposizione energia a costi contenuti, dall'altra è un sicuro risparmio sul bilancio familiare dei privati. È un settore economicamente interessante».
Energy è destinato a coloro che vogliono installare un impianto fotovoltaico, impianto che può essere collegato alla rete pubblica. Per i privati l'importo finanziabile va da un minimo di 5mila euro a un massimo di 30mila, per le imprese da un minimo di 10mila fino ad arrivare a 750mila euro. La durata del finanziamento varia da un minimo di 24 a un massimo di 180 mesi per i privati.