TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
21/07/2009
La Bustese Calcio presentata in Bcc

Ambiziosa. Più per un fatto di cultura che di risultati. La nuova Bustese Calcio mira indubbiamente alla promozione, ma vuole innanzitutto dimostrare sul campo la propria correttezza. È stata presentata ufficialmente lunedì 20 luglio, nella sala Don Besana della Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate, la prima quadra della società sportiva di Busto Garolfo. Un luogo che ha confermato il rapporto di collaborazione tra la nostra Bcc e la U.S.Bustese nei suoi 46 anni di attività.
«Portate sulla maglia il nome di una grande multinazionale e quello della Bcc, una banca interprovinciale che si estende dall'Alto Milanese fin quasi al confine con la Svizzera», ha detto Lidio Clementi, presidente della nostra Bcc, ma anche vicepresidente della Bustese Calcio, rivolgendosi ai giocatori. «Siete una squadra giovane che deve fare bene; i colori della Bustese non devono fare brutte figure: bisognerà vedere sul campo delle persone serie che si danno da fare durante la settimana e lo dimostrano la domenica con i risultati». Nessun dubbio sulla volontà di passare in Eccellenza, «non intendiamo fare un passo indietro», ha ricordato Clementi. L'obiettivo primario è però «essere una squadra seria che sa comportarsi bene».
Il richiamo al rigore è arrivato anche dal presidente Giancarlo Piatti che, oltre ad aver ricordato il rigore che è stato applicato quest'anno nelle spese, ha sottolineato l'importanza di un «comportamento corretto». Obiettivo condiviso dall'intera dirigenza societaria e anche dall'allenatore, Sergio Banfi per il quale però il traguardo finale resta sempre l'Eccellenza.
La serata, presentata dai giornalisti televisivi Marco Cattaneo e Isabella Arrigoni, è stata impreziosita dalla presenza del sindaco di Busto Garolfo, Angelo Pirazzini accompagnato da alcuni rappresentanti della giunta comunale. «Crediamo nel valore dello sport -ha detto il sindaco- e crediamo che la Bustese sia una realtà importante per tutto il paese e per i giovani che vogliono impegnarsi nello sport». Parole che già Clementi, nell'aprire la serata di presentazione, aveva rimarcato. «La Bcc è sempre stata al fianco dei giovani e dello sport sano. Continuiamo su questa strada di collaborazione perché crediamo nel valore che la pratica sportiva ha a tutti i livelli».