TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
23/03/2009
Artigiani a favore della politica creditizia della Bcc

Gli artigiani chiedono credito per continuare le loro attività, ma in pochi rispondono e fra questi esiguo numero di banche ci siamo noi, da sempre al loro fianco sul territorio di nostra competenza. Dall'ultimo congresso dell'Associazione Artigiani di Varese Giorgio Merletti, presidente provinciale dell'associazione, spezza una lancia "a favore delle banche di prossimità, degli istituti di credito cooperativo e delle popolari". La stretta creditizia in atto toglie linfa vitale alle imprese artigiane. Il plafond da 50 milioni di euro arrivato da Artigianfidi in un solo mese è andato tutto esaurito. Dato che evidenzia che il problema delle piccole imprese stà tutto nella necessità di liquidità. Si soffre la crisi, non tanto per mancanza di lavoro, quanto per mancanza di pagamenti, che vengono fatti slittare sempre più avanti Tante banche in zona non rinnovano i crediti già esistenti, o vanno a chiedere garanzie reali su affidamenti già esistenti, mettendo in ginocchio tante aziende. La nostra banca non ha adottato questa politica e ancora lotta a fianco di chi sostiene l'economia della nostra zona, le pigole e medie imprese e gli artigiani. Il nostro nodo differente di fare banca viene riconosciuto in primis dalle associazioni di categoria.