TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
09/02/2009
La mostra sul Burundi apre a Castano Primo, San Giorgio su Legnano e Bodio Lomnago

"Voglio dire grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla raccolta di fondi per la costruzione del reparto di pediatria a Mutoy in Burundi" dice Lidio Clementi, il nostro presidente. La nostra Bcc ha trovato un un modo molto particolare per farlo: ha allestito sull'argomento una mostra itinerante per tutte le sue filiali, che arriva in questi giorni a Bodio Lomnago (Va), Castano Primo (Mi) e San Giorgio su Legnano (Mi). "Senza salute, non si può pretendere sviluppo", spiega il presidente Clementi. "Quando abbiamo deciso di aderire a un progetto di solidarietà internazionale abbiamo scelto uno dei paesi più poveri al mondo: il Burundi. Lì la mortalità infantile è troppo alta a causa di tante malattie e la mancanza di una alimentazione adeguata, senza dimenticare l'insufficienza delle strutture sanitarie e igieniche. Per questo abbiamo aderito alla richiesta di aiuto del Vispe, Volontari Italiani Solidarietà Paesi Emergenti, e abbiamo raddoppiato i soldi raccolti in un anno per questo progetto, arrivando così, con complessivi 200mila euro, a finanziare interamente l'opera di costruzione del reparto di pediatria a Mutoy, che dovrebbe essere terminata in primavera. Voglio ringraziare di cuore tutti coloro che hanno partecipato a questa opera di solidarietà verso i più poveri. Grazie".
Le cifre sulla situazione della salute in Burundi fanno vedere altri indicativi poco incoraggianti: una speranza di vita troppo breve dovuta al fatto che si vive male. La salute in Burundi è aggravata dal fatto che le famiglie sono povere e non si possono comprare le medicine che costano troppo. Il caso più eloquente è quello dell'AIDS di cui sappiamo che i trattamenti costano moltissimo. Eppure, questa malattia rappresenta un pericolo grave per il Burundi.
L'occasione della mostra nella nostra Bcc è nata dal viaggio di Francesco Ciaelli e di altri professionisti che hanno visitato recentemente il Paese africano, uno dei più poveri al mondo. Le foto in mostra sono di Francesco Caielli, Luciano Cavallaro, Francesca Gazzaniga, e dell'Archivio Vispe. L'esposizione, aperta negli orari di apertura degli sportelli, arriva oggi a Bodio Lomnago (Va), dove resterà fino al prossimo 20 febbraio., domani aprirà a Castano Primo (Mi), dove sarà visibile fino al 23 febbraio. In contemporanea la mostra potrà essere visitata a San Giorgio su Legnano dall'11 al 24 febbraio.

Le prossime date della mostra itinerante:
Samarate 23 febbraio - 6 marzo
Castellanza 24 febbraio - 9 marzo
Dairago 25 febbraio - 10 marzo
Somma Lombardo 9 - 20 marzo
Villa Cortese 10 - 23 marzo
Olcella 11 - 24 marzo
Cassano Magnago 23 marzo - 3 aprile
Canegrate 24 marzo - 6 aprile
Parabiago 25 marzo - 7 aprile
Busto Arsizio 6 - 17-aprile
Legnano 6 - 17 aprile

 

"