TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
03/12/2008
«La scuola fatta dal territorio»

Sono stati inaugurati ufficialmente mercoledì 3 dicembre i nuovi laboratori delle scuole di Buguggiate. Per i 250 alunni della primaria "Carducci" e della secondaria di primo grado "Don Pozzi" sono stati realizzati tre nuovi spazi dedicati all'apprendimento: il laboratorio di musica, quello di scienze e quello informatico. «Sono la testimonianza concreta che, se tutti ci muoviamo nella stessa direzione, è possibile ottenere risultati importanti», ha commentato il dirigente scolastico del plesso di Buguggiate, Savino Famiglietti. «Sono il frutto della collaborazione del territorio».
Una collaborazione che, insieme all'amministrazione comunale di Buguggiate e al Comitato Genitori, ha visto protagonista anche la nostra banca. La Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate ha infatti sostenuto la realizzazione del laboratorio di musica permettendo alla scuola di acquistare i materiali didattici e gli strumenti necessari per proporre un programma formativo di alta qualità. Come ha sottolineato Paolo Pozzi, componente del consiglio di amministrazione della Bcc, intervenuto all'inaugurazione insieme al membro del Cda Enzo Papa: «La nostra banca è attenta al territorio; quando abbiamo ricevuto la richiesta della scuola non ci siamo tirati indietro perché dotare le nostre scuole di laboratori all'avanguardia è un investimento che si fa suoi giovani, sulla loro preparazione e sul nostro futuro». Parole condivise dal sindaco di Buguggiate, Alessandro Vedani, che ha parlato di «un investimento fatto sui ragazzi, sull'anima e sul futuro di Buguggiate». Il sindaco ha però invitato gli alunni raccolti nella palestra delle scuole ad «avere cura di questi laboratori: chi li sporca o li rompe, lo fa contro se stesso, contro i propri genitori e contro la comunità». Quando, per comunità, si intende tutte le realtà che operano sul territorio, anche la nostra Bcc. Ha aggiunto infatti Vedani: «Un bell'esempio di collaborazione è rappresentato dalla Banca di Credito Cooperativo: ha dato una mano alla realizzazione dei laboratori scolastici, è intervenuta anche sulla palestra e ha persino permesso l'acquisto del pulmino scolastico». Del resto, l'impronta della banca è tale da «caratterizzare questo territorio», come ha sottolineato il preside Famiglietti.
Non ultimo, il plauso alla sinergia di forze che ha portato alla realizzazione dei tre laboratori è arrivato anche dal Provveditorato agli Studi. «Grazie alla Bcc, che è una realtà positiva, capace di far crescere il territorio dove opera, ci sono tre strutture che vanno a sostenere l'apprendimento e la formazione», ha detto il dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale, Claudio Merletti. Un grazie sentito, infine, è arrivato dai numerosi genitori presenti all'inaugurazione.