TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
02/09/2008
Anni di crescita sotto la direzione di Paolo Innocenti

Nell'ottobre 2005, quando Paolo Innocenti lasciò la responsabilità dell'Area "Studi, strategie e modelli di controllo" della Federazione Lombarda delle Bcc per diventare direttore generale della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, il suo incarico era chiaro: guidare il cammino verso l'unità operativa delle aree territoriali, attraverso il rilancio aziendale, la valorizzazione del personale e del management, la preparazione del giovane vice direttore Luca Barni per assumere la guida della banca.
L'unità è stata raggiunta nell'ottobre 2007, in concomitanza con il 110° anniversario di fondazione, il rilancio aziendale è ben espresso dai numeri che parlano di un triennio da record. A lui il nostro grazie per l'ottimo lavoro svolto.
Vediamo nel dettaglio i numeri che la nostra Bcc ha raggiunto sotto la sua guida dal 2005 ad oggi. Per la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate gli ultimi tre anni sono stati caratterizzati da una crescita esponenziale. Da giugno 2005 a giugno 2008 la raccolta diretta è aumentata di oltre 182 milioni (+53%), attestandosi a a 526,9 milioni di euro; la raccolta indiretta è cresciuta di 27 milioni (+7,6%), superando i 382 milioni di euro; gli impieghi di 239 milioni (+85%), arrivando a 522,4 milioni; il montante globale di 450 milioni (+45%), superando 1,4 miliardi di euro. Il risultato lordo di gestione è passato dai 5,7 milioni di fine 2004 ai 12 milioni di euro (+106%) dello scorso anno, e l'utile netto da 3,8 a 7,2 milioni (+ 92%). La prima semestrale 2008 vede l'utile netto a oltre 4 milioni.
Importante anche l'espansione sul territorio, con il raggiungimento della continuità operative tra le aree storiche di Busto Garolfo e Buguggiate grazie all'apertura di cinque nuove filiali: Castellanza (2005), Buscate e Castano Primo (2006), Samarate e Somma Lombardo (2007). I dipendenti sono cresciuti da 127 a 155.