TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
11/07/2008
Azzi nominato vice presidente dell'Associazione Bancaria Italiana

Alessandro Azzi, presidente di Federcasse, associazione che raccoglie le 440 Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane con 3.900 sportelli, è stato nominato vice presidente dell'Associazione Bancaria Italiana. Al termine dell'assemblea annuale che si è svolta a Roma, il Consiglio ha deciso di affidare per la prima volta la vicepresidenza ad un esponente del sistema del Credito Cooperativo. Ad Azzi, avvocato bresciano cinquantottenne, presidente della Federazione Lombarda delle Bcc, le congratulazioni del presidente della nostra Bcc, Lidio Clementi. «A volte sono le buone notizie a non venire sole: la nomina alla vicepresidenza di Azzi apre di fatto un nuovo capitolo nella storia dell'Associazione delle banche italiane», spiega Clementi. Non è stata valorizzata solamente la professionalità di Azzi, ma anche «quel mondo di valori rappresentato dal Credito Cooperativo di cui il presidente della Federazione lombarda delle Bcc si è fatto espressione». Prosegue Clementi: «Il riconoscimento che con Azzi ha ricevuto il Credito Cooperativo guarda lontano, proietta la nostra realtà in un sistema complesso e variegato, dove proprio chi ha l'occhio più sensibile al locale, con la ricchezza delle sue mille manifestazioni, può fare molto per la crescita dell'uomo». Azzi ha raccolto la nomina sottolineando l'importanza di quel «pluralismo bancario» che è garanzia stessa di crescita del sistema, a vantaggio soprattutto delle famiglie e delle piccole e medie imprese, ossatura economica del Paese. «Continuerò ad impegnarmi -ha detto Azzi- affinché all'interno del mondo bancario, politico ed istituzionale, possa essere valorizzato il ruolo e la funzione non solo delle banche mutualistiche, ma anche di quelle più generalmente cooperative e comunque delle banche piccole e minori aventi qualsiasi natura giuridica». Ad Azzi la nostra Bcc porge le più calorose congratulazioni e l'augurio di buon lavoro.