TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
27/03/2008
In aula per salvare vite grazie alla Bcc

La Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate raddoppia il contributo regionale di 50mila euro in cinque anni, che servirà a finanziare il progetto Salva, una sperimentazione quinquennale nelle scuole che una volta a regime si propone di salvare migliaia di vite l'anno in Italia. I ragazzi delle scuole superiori di Legnano e zona avranno una nuova materia scolastica, andranno in aula per imparare a salvare delle vite in pericolo, l'ABC del primo soccorso. Se la sperimentazione avrà successo la nuova materia potrebbe entrare in pianta stabile nel programma scolastico obbligatorio, cosa che permetterà di salvare almeno 60mila vite l'anno in Italia, di cui 9.500 nella Regione Lombardia e 2.000 l'anno nel territorio coperto dall'Ospedale di Legnano nel soccorso in emergenza. "Quando ci hanno spiegato di che cosa si trattava e di quante vite potevano essere salvate diffondendo una cultura dell'emergenza nelle scuole abbiamo subito deciso di intervenire - spiega Lidio Clementi, presidente Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate - e abbiamo raddoppiato il contributo della Regione Lombardia. Investire sulla formazione dei giovani è sempre una scelta vincente in tutti i campi. Da sempre la nostra Bcc, l'unica banca locale dell'Altomilanese e Varesotto, lavora per il benessere della popolazione che vi abita. Inizialmente i responsabili del progetto Salva ci hanno chiesto un contributo per il primo anno, ma saputo di cosa si trattava abbiamo voluto essere presenti per tutta la durata della sperimentazione sul territorio. Tante sono le persone che saranno impegnate nelle scuole per spiegare ai ragazzi come intervenire in caso di malore, a loro abbiamo voluto affiancarci".
La Regione Lombardia ha conferito a S.AL.V.A il premio HPH (ospedali per la promozione della salute). Il progetto, proposto dall'Ospedale di Legnano, è risultato il migliore nell'area Emergenza Urgenza. Il premio consiste in un fondo di 10000 Euro all'anno per i prossimi 5 anni. Coinvolta dai medici del 118, ai quali si era già in passato affiancata, la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate ha riconosciuto immediatamente l'importanza sociale del progetto, e ha così raddoppiato il contributo del Pirellone. Assieme, infatti, finanziano il progetto dell'Ospedale di Legnano "Salva": acronimo di Save All Lives Via ABC (Salva tutte le vite con l'ABC), che si propone di incrementare il numero di vite umane salvate attraverso la diffusione dei concetti fondamentali del primo soccorso, l'ABC per l'appunto, nei 9 istituti superiori del distretto scolastico di Legnano. L'obiettivo è raggiungere in 5 anni il 10% della popolazione attiva, grazie ai circa 2.000 ragazzi che ogni anno, per i prossimi cinque anni, parteciperanno al progetto Salva. In aula gli studenti saranno istruiti da un team composto da medici della rianimazione, infermieri di area critica e istruttori della Croce Rossa di Legnano. Sono una cinquantina i sanitari che gireranno le scuole alternando l'insegnamento ai loro doveri professionali.