TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
22/08/2011
L'As Buguggiate in campo per tornare in Prima Categoria

«Puntiamo alla promozione subito - dice- e per questo abbiamo attrezzato una squadra competitiva» -dichiara Monti alla vigilia del raduno della squadra e a pochi giorni dal primo impegno ufficiale, domenica alle 15.30 sul campo di via Monterosa contro il Santo Stefano Ticino per la Coppa Lombardia. A guidare la Prima squadra, per la stagione 2011/2012, sarà Alessandro Rasini, già giocatore del club una decina d'anni fa e da quattro stagioni allenatore della squadra juniores. L'As Buguggiate è infatti nata grazie alla passione e agli sforzi dei fondatori, molti dei quali soci della Bcc; campo, tribune e spogliatoi ce li siamo costruiti da soli, trent'anni fa, su un terreno di proprietà della parrocchia in via Monterosa, un anno dopo abbiamo fondato la squadra. Con questo spirito vogliamo andare avanti: una società di calcio, per noi, significa dare la possibilità ai ragazzi di Buguggiate e dei comuni limitrofi di praticare uno sport divertendosi e senza l'assillo di dover diventare campioni». Dopo l'esordio contro il Santo Stefano Ticino, l'As Buguggiate tornerà in campo giovedì 1° settembre a Vanzago, domenica 4 in casa contro Canazza Legnano, sempre per la Coppa Lombardia. Domenica 11 sarà impegnata nella prima partita di campionato. A supportare la società sarà, come sempre, la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, che si conferma main sponsor dei bianco azzurri: «Siamo convinti del valore educativo e sociale dello sport, specie per i giovani -dichiara il presidente Roberto Scazzosi-; come banca, per missione, vicina al territorio e alle esigenze espresse dalla comunità, vogliamo sostenere realtà quali l'As Buguggiate che raccoglie un bacino ampio di giovani e giovanissimi che vogliono giocare a calcio». Da ricordare che l'As Buguggiate è coscritta della Bcc di Buguggiate (allora Cassa Rurale), anch'essa nata nel 1982, il 7 aprile su iniziativa di un comitato promotore guidato dall'allora presidente dell'Artigiancassa varesina Giannino Turri.