TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
08/06/2011
La Bcc tra i giganti del rugby

Le tribune affollatissime del campo "Levi" di Varese hanno fatto da scenografia a quella che è stata una partita storica. Venerdì 3 giugno, a Giubiano, si sono sfidate le nazionali di rugby under 20 di Australia e Scozia. Una partita sentita e partecipata, dove anche la nostra Bcc è stata presente con il vice presidente vicario Ignazio Parrinello. Nel rispetto dei proprio valori e di quell'attenzione al territorio che ne hanno fatto il punto di riferimento di Varesotto e Alto Milanese, la nostra banca è stata sponsor dell'evento, ultima tappa prima dei mondiali di categoria che sono in programma in Veneto nelle prossime settimane. Come da previsione, la sfida tra le due nazionali è stata finta dalla formazione australiana, che a Gavirate ha il proprio quartier generale per l'Europa, con un 17-9 che non rende però merito degli sforzi messi in campo dagli scozzesi.
La partita ha aperto nel miglior modo possibile la tradizionale festa del Rugby Varese; una festa che non solamente promuove uno sport nobile nella provincia, ma che rilancia l'azione educativa dell'associazione varesina. Infatti, il Rugby Varese ha presentato un interessante progetto per la promozione di questa disciplina, per lo più sconosciuta tra le giovani generazioni, nelle scuole. Un impegno che il presidente del sodalizio, Luciano Malerba, e il vice Francesco Pierantozzi, che è anche un giornalista varesino caporedattore sport di Sky, hanno voluto e portato avanti. Il rugby è infatti uno sport di origini nobili, nel quale il rispetto delle regole e degli avversari è considerato un valore fondamentale. Uno sport "bestiale giocato da gentiluomini", come dice un famoso aforisma di Henry Blaha. E questa filosofia parte dal campo per arrivare fin sugli spalti.