TAB SOCI LATERALE
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Newsletter_icon
blog_icon_BG
 
titolo

News

 
News
07/04/2011
Studenti di Pozzuoli visitano la nostra Bcc

Da Pozzuoli alla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate. La nostra banca è stata scelta come istituto di credito rappresentativo del territorio da una scuola campagna. Nella mattinata di giovedì 7 aprile, 18 alunni dell'Itgc "Pareto" di Pozzuoli (Napoli) hanno visitato la sede centrale della nostra banca. Un tour formativo a chiusura dei dieci giorni che gli studenti hanno passato nell'area dell'Alto Milanese. Accolti in sala consiglio dal presidente Roberto Scazzosi e dal vice direttore Feliceangelo Canton, sono stati guidati nel mondo del Credito Cooperativo da Simone Mantovani, responsabile Affari generali, e da Barbara Testa dell'area Mercato - marketing operativo. Agli alunni sono state spiegate le "ragioni della differenza" che fanno delle Bcc una realtà particolarmente legata al territorio, quindi alle famiglie e alle imprese. Quasi un'ora di lezione per illustrare quali i valori che portano il Credito Cooperativo a sostenere il territorio e a promuovere prodotti non calati dall'alto, ma costruiti dal basso, sulla base delle esigenze che arrivano direttamente dalle imprese. Una testimonianza diretta che è arrivata dopo l'intensa esperienza che gli alunni di Pozzuoli hanno vissuto a contatto con le realtà produttive dell'Alto Milanese.
Arrivati il 29 marzo, gli studenti hanno infatti visitato alcune delle principali realtà produttive di Parabiago, la fiera di Rho e il castello di Legnano, per poi fare rientro a Pozzuoli nella serata del 7 aprile. «È già il quarto anno che proponiamo nel nostro istituto questo progetto di formazione che è rivolto agli alunni delle classi quarte», ha ricordato Carmela Ciunfrini, docente di Geografia economica al "Pareto" di Pozzuoli. Dopo l'esperienza dell'anno scorso, vissuta nella provincia di Roma, la scuola campana ha ricevuto due offerte per attuare il proprio progetto nel 2011. «Una dalla Puglia e l'altra dal Milanese», ha proseguito la docente. «Abbiamo scelto quest'ultima, promossa dall'istituto Maggiolini, anche per confrontarci con una realtà diversa dalla nostra». Dalle imprese, che hanno presentato la loro attività e le loro peculiarità, gli studenti sono approdati alla nostra Bcc: «Un esempio di come il credito opera a sostegno dell'impresa», ha aggiunto Ciunfrini. Al termine della visita, ai ragazzi sono stati consegnati la carta dei valori delle Bcc, una copia del libro "I motori della nostra economia" e il testo storico "Tra due fiumi". Ovvero, i valori, le imprese e la storia della nostra banca.