TAB SOCI LATERALE
Facebook
Twitter
Youtube
Newsletter
Linkiesta
Area Riservata
 

Come diventare Socio

Premessa

I caratteri distintivi della Banca di Credito Cooperativo consistono nella "mutualità" e nel "localismo" che si riflettono nei rapporti intercorrenti con i Soci, la Clientela ed il territorio.
I Soci rappresentano il punto focale per lo svolgimento dell'attività sociale.

Criteri

In linea generale, l'ingresso nella compagine sociale è regolato dal principio della "porta aperta".
- Obiettivi: allargamento della compagine sociale; rafforzamento dell'aggregazione; incremento dell'operatività con i Soci;
- Strategie operative: il Socio è il cliente primario della Banca e come tale va trattato nell'operatività e nei servizi.

 

Il possesso dei requisiti statutari non attribuisce, comunque, all'aspirante socio, un diritto soggettivo all'ammissione poiché:
- non c'è alcuna norma che tuteli l'interesse dell'estraneo e ne imponga l'ammissione in Società;
- la cooperativa è espressione di autonomia privata e ha natura imprenditoriale.

Pertanto, pur possedendo i requisiti statutari, le domande di ammissione di aspiranti soci potranno essere respinte, in quanto l'esame generale delle domande di ammissione dovrà conformarsi ai seguenti punti:
1- l'allargamento della compagine sociale, che dovrà avere un andamento costante ed armonioso in modo da non creare problemi "di crescita" e di ingestibilità;
2- la rappresentatività della compagine sociale, in cui dovranno essere rappresentate le categorie economico-sociali presenti sul territorio nella misura decisa dal CdA;
3- l'operatività, in quanto dovrà essere tenuta in considerazione sia l'esigenza di mantenere il parametro di vigilanza relativo all'operatività con i Soci sia di sviluppare la raccolta bancaria.

L'ammissione di nuovi Soci ed i rapporti tra i Soci e la Società sono regolati dal Titolo II dello Statuto Sociale, oltre da quanto stabilito dalle leggi, dalle istruzioni di vigilanza della Banca d'Italia e dal presente regolamento.
L'ammissione a Socio, oltre a quanto disposto dallo Statuto, dovrà tenere conto dei seguenti criteri specifici:
1- possesso dei necessari requisiti di moralità (per le persone fisiche), di correttezza e di affidabilità nei rapporti economici;
2- rapporto di clientela da almeno un anno, salvo limiti inferiori ove il richiedente sia già ben conosciuto;
3- il requisito di operatività deve avere carattere di continuità e preminenza;
4- preferenza per le tradizionali categorie legate alla produzione, al lavoro, alla famiglia;
5- tendenza ad un rinnovo generazionale costante, con preferenza ai giovani che si dedichino ad attività imprenditoriali o professionali;
6- per mantenere una chiara divisione tra organi deliberanti ed organi esecutivi, opportunità di non accogliere domande da parte di personale della Banca, salvo casi che saranno di volta in volta esaminati;
7- non essere soci di altre Banche di Credito Cooperativo;
8- non detenere, in proprio o per rappresentanza, già due azioni della BCC.

Per l'esame dei requisiti di onorabilità, previsti dall'art. 6 dello Statuto, si può deliberare in ordine all'ammissione, verificandone la sussistenza, sulla base di una dichiarazione rilasciata dall'aspirante socio.
Nei casi in cui i requisiti previsti siano obbligatori per legge, la domanda di ammissione dovrà indicare in modo specifico i motivi per i quali non si ritengano sussistenti i rischi di conflitto d'interesse.
L'esame delle domande di ammissione deve essere posto all'ordine del giorno del CdA, con periodicità almeno trimestrale.

I Soci "persone fisiche", "associazioni/enti/fondazioni onlus" o "enti morali" in possesso di Azioni di valore complessivo, tra capitale sociale e sovrapprezzo, inferiore a € 500,- avranno diritto ad un conto a condizioni agevolate.
I Soci "persone fisiche" o "società di persone" o "associazioni/enti/fondazioni" in possesso di Azioni di valore complessivo, tra capitale sociale e sovrapprezzo, superiori a € 650,- avranno diritto fino a due conti a condizioni agevolate.
I Soci "società di capitale" in possesso di Azioni di valore complessivo, tra capitale sociale e sovrapprezzo, superiori a € 650- avranno diritto fino a due conti a condizioni agevolate, di cui uno riferibile anche ad un Socio o Amministratore.