TAB SOCI LATERALE
Facebook
Twitter
Youtube
Newsletter
Linkiesta
Area Riservata
 

Variazioni Operazioni Bancarie

cerca destraSOSPENSIONE DEI TERMINI DI SCADENZA DEI TITOLI DI CREDITO

L’art. 11 del Decreto legge n. 23/2020 introduce importanti novità e chiarimenti in materia di sospensione dei termini per i titoli di credito, in particolare ha esteso la sospensione dei termini di scadenza fino al 30 aprile 2020 per tutti i vaglia cambiari, cambiali ed altri titoli di credito emessi prima della data di entrata in vigore del decreto suddetto, ovvero il 9 aprile 2020.

La disposizione si riferisce a titoli di credito emessi prima della data di entrata in vigore del decreto (ossia fino all’8 aprile 2020 compreso). Ciò significa che tutto ciò che è emesso, e quindi gli impegni debitori presi successivamente a tale data non possono beneficiare della sospensione dei termini.

Inoltre si segnala che i protesti o le constatazioni equivalenti levati dal 9 marzo 2020 fino alla data del 9 aprile 2020 non saranno segnalati dai Pubblici Ufficiali alle Camere di Commercio; ove già pubblicati, le Camere di Commercio provvederanno d’ufficio alla loro cancellazione per evitare le segnalazioni negative sul sistema.

cerca destraPOLIZZE RC AUTO

Come disposto dal Decreto Legge n.18 del 17 marzo 2020 all’art. 125 - “Decreto Cura Italia”, la validità delle polizze RC AUTO con scadenza fino al 31 luglio 2020 è stata prorogata di ulteriori 15 giorni, per un totale di 30 giorni, garantendo così, nel concreto, la continuità delle coperture assicurative fino a 30 giorni dopo la naturale scadenza di polizza.

Sempre in materia di RCA auto, l’art. 125 comma 2 bis del "Decreto Cura Italia" convertito, con modificazioni, in Legge 24 aprile 2020 n. 27 dispone che possono essere sospesi, dietro richiesta dell’assicurato e sino al 31 luglio 2020, i contratti di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile, derivante dalla circolazione dei veicoli a motore  e dei natanti. La sospensione avrà effetto dal giorno in cui l’impresa di assicurazione ha ricevuto la richiesta di sospensione da parte dell’assicurato e sino al 31 luglio 2020.

Il veicolo per il quale viene applicato il regime di sospensione non potrà in alcun caso né circolare né stazionare su strada pubblica o su area equiparata a strada pubblica. Per tutta la durata della sospensione esso sarà privo dell’assicurazione obbligatoria contro i rischi della responsabilità civile derivante dalla circolazione.


La BCC di Busto Garolfo e Buguggiate è al vostro fianco e della nostra Comunità per supportarvi nel verificare le ulteriori iniziative e facilitazioni che le Compagnie di Assicurazione, in piena autonomia rispetto quanto indicato dal Decreto, dedicano ai soci e ai clienti della nostra BCC.