TAB SOCI LATERALE
Facebook
Twitter
Youtube
Newsletter
Linkiesta
Area Riservata
 
titolo

News

 
News
05/11/2018
Mercoledì 7 novembre parte da Canegrate la rassegna “Il territorio racconta la storia”

La nostra Bcc e il CCR propongono due incontri per un viaggio nella storia: dal Paleolitico fino all’anno Mille

Dalla Tana del Lupo alla chiesa di Santa Colomba a Canegrate passando per l’Isolino Virginia del lago di Varese. Corre lungo la storia il filo rosso che unisce queste tre luoghi: il primo ha custodito tracce umane risalenti al Paleolitico finale, ovvero a un periodo compreso fra 20 mila e 12 mila anni fa. Il secondo è stato scenario di un insediamento palafitticolo abitato dall’uomo preistorico dal primo Neolitico (ultimi secoli del VI millennio a.C.) alla fine dell’età del Bronzo (900 a. C. circa). Il terzo ha svelato un’importante necropoli dell’età del Bronzo.

La nostra Bcc e il Circolo Culturale e Ricreativo, con il patrocinio dei Comuni di Busto Garolfo e Canegrate, propongono la rassegna “Il territorio racconta la storia”, due incontri per andare alla scoperta delle testimonianze storiche che cui sono nell’Altomilanese e nel Varesotto. Il primo appuntamento è in programma mercoledì 7 novembre a Canegrate: nella Sala Ferrante Rittatore Vonwiller presso il Polo culturale Catarabia di piazza Unità d’Italia 2, Federica Barbaglia dottoressa in Beni culturali e Sara Zannardi ideatrice del progetto “Canegrate riscopre la sua Cultura” condurranno alla scoperta delle testimonianze storiche più antiche. Nell’incontro “Dalla Cultura di Canegrate alla civiltà romana” le due studiose accompagneranno in un viaggio per capire come si viveva nell’Altomilanese e nel Varesotto. Partendo da Angera si andrà alla scoperta dell’Isolino Virginia sul lago di Varese, per approdare a Canegrate dove sono stati trovati importantissimi reperti risalenti all’età del Bronzo e proseguire fino all’anno Zero.

Nel secondo appuntamento in programma giovedì 22 novembre, nell’auditorium Don Besana della nostra Bcc a Busto Garolfo, Barbaglia proseguirà il percorso storico arrivando all’incirca fino all’anno Mille, ovvero l’età dei Comuni.

Gli incontri hanno inizio alle 21 e sono ad ingresso libero.