TAB SOCI LATERALE
Facebook
Twitter
Youtube
Newsletter
Linkiesta
Area Riservata
 
titolo

News

 
News
20/08/2019
A Gazzada la Bcc in prima fila per applaudire la nuova “Generazione di fenomeni” della musica classica

Alessandro Bonato e Giuseppe Gibboni, poco più di 40 anni in due, sono stati i protagonisti del concerto sostenuto dalla nostra Banca all’interno della rassegna Musica in Villa organizzata dalla Proloco di Gazzada Schianno a Villa Cagnola

Alessandro Bonato, direttore d’orchestra classe 1995, e Giuseppe Gibboni, violinista diciannovenne già celebre presso il grande pubblico, sono i due giovani talenti che domenica 4 agosto hanno incantato, assieme all’orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, il folto pubblico accorso a Villa Cagnola di Gazzada Schianno per godersi la bella serata facente parte della rassegna “Musica in Villa” organizzata dalla Pro Loco.

L’appuntamento, uno dei più attesi della manifestazione che riempie di musica e cultura l’estate di Gazzada, è stato sostenuto dalla nostra Bcc, rappresentata per l’occasione dal vicepresidente Diego Trogher e la direttrice della filiale di Buguggiate Daniela Cazzaniga. La scelta della nostra Banca di sponsorizzare proprio questo evento non è stata casuale: unisce infatti la promozione culturale, quella del patrimonio storico-artistico del nostro territorio e  l’attenzione ai giovani. «Due aspetti che, come Credito Cooperativo, abbiamo da sempre a cuore» ricorda il presidente della nostra Bcc Roberto Scazzosi.

Durante la serata gli artisti hanno eseguito il Concerto per violino e orchestra in re maggiore op. 35 di Pyotr Ilyich Tchaikovsky e la Sinfonia n. 4 in do minore D417 “Tragica” Franz Schubert. Alessandro Bonato si è dimostrato un direttore eccellente e sicuro, già forte di esperienze prestigiose con la Filarmonica del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, la Royal Oman Symphony Orchestra, l’Orchestra Filarmonica della Scala, l’Orchestra Sinfonica Nazionale Danese, l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano e l’Orchestra Sinfonica Nazionale RAI. Giuseppe Gibboni come violinista unisce un curriculum di assoluta eccellenza nonostante la giovane età (ha frequentato il Conservatorio G. Martucci di Salerno, l’Accademia Stauffer di Cremona e dal 2016 il corso di Alto Perfezionamento all’Accademia Perosi di Biella) a un’attitudine fresca e “pop” che l’ha fatto conoscere al grande pubblico (è arrivato in finale a Italia’s Got Talent su Canale 5) e che si è confermata nella serata di Villa Cagnola, coinvolgendo e affascinando tutti i presenti.

musica in villa 2019